Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 18 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Lite tra extracomunitari. Fermato dai carabinieri un cittadino nigeriano - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Castelvetrano

Lite tra extracomunitari. Fermato dai carabinieri un cittadino nigeriano

12 Settembre 2020 12:11, di Redazione
Lite tra extracomunitari. Fermato dai carabinieri un cittadino nigeriano
Cronaca
visite 1292

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano hanno tratto in arresto con l’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali e danneggiamento, John Chukwu, cittadino nigeriano, già gravato da precedenti di polizia e irregolare sul territorio nazionale.Nel corso  della notte tra giovedì e venerdì scorso, i militari hanno effettuato un intervento, con la collaborazione del personale del locale Commissariato della Polizia di Stato, a Castelvetrano a in via Castelfilardo, per sedare una lite scaturita per futili motivi tra un giovane nigeriano, in evidente stato di ebbrezza alcolica, ed alcuni suoi connazionali.
L’uomo, nonostante i ripetuti inviti a mantenere la calma, alla vista delle Forze di Polizia, è andato in escandescenza e, dopo aver raccolto da terra alcuni pezzi di legno, ha minacciato e colpito ripetutamente gli operanti  agli arti nel tentativo di guadagnare la fuga. Soltanto dopo notevoli sforzi, il giovane, già noto per analoghi episodi di violenza, è stato condotto presso la Compagnia Carabinieri di Castelvetrano dove, espletate le formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto e posto all’interno delle camere di sicurezza per evitare che portasse a termine altre condotte violente.
Sebbene ristretto in cella, lo stesso, ancora in stato di agitazione, ha danneggiato con violenti calci e pugni, il telaio della porta della camera di sicurezza, causando anche la caduta di vari pezzi di intonaco dal muro adiacente. I militari hanno riportato molteplici contusioni e giudicati guaribili in giorni 3 ciascuno.
Il nigeriano è stato giudicato stamane con il rito direttissimo all’esito del quale ne è stato convalidato l’arresto ed è stata disposta nei suoi confronti la misura cautela dell’obbligo di presentazione giornaliero alla Polizia Giudiziaria.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings