Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 28 Ottobre 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Luglio Musicale. Presentata la stagione 2021 - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

3

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Luglio Musicale. Presentata la stagione 2021

09 Luglio 2021 12:31, di Redazione
Luglio Musicale. Presentata la stagione 2021
Attualità
visite 1677

L’Ente Luglio Musicale Trapanese presenta la prima stagione ideata dal nuovo Direttore artistico Matteo Beltrami e attuata dal Consigliere delegato Matteo Giurlanda: tre titoli del grande repertorio operistico, due spettacoli di danza, due concerti e un progetto speciale sono gli appuntamenti che compongono la Stagione 2021 che sarà ospitata a Trapani negli spazi del Teatro Giuseppe di Stefano e del Chiostro di San Domenico e al Parco Archeologico di Segesta.Due appuntamenti accompagneranno il pubblico all’inizio della Stagione, entrambi legati alla celebrazione di importanti anniversari della storia della musica: nel 1921 sono nati sia il tenore siciliano Giuseppe Di Stefano, sia il compositore argentino di origini italiane Astor Piazzolla. Di quest’ultimo, sabato 10 luglio alle ore 21.30, si eseguirà nel rinnovato spazio scenico del Teatro Di Stefano, la sua opera-tango María de Buenos Aires; il 24 luglio alle 21.30, giorno esatto del 100° compleanno del grande tenore siciliano, si terrà il concerto di Gala al quale parteciperanno i finalisti della XVI edizione del Concorso Internazionale di Canto Lirico “Giuseppe Di Stefano”: la vincitrice, il soprano Giulia Mazzola, il secondo classificato, il tenore Giuseppe Infantino, il contralto Antonella Di Giacinto e il soprano giapponese e Yamada Kaori, che hanno condiviso il terzo posto. Per l’occasione tornano sul palco di Villa Margherita alcuni dei vincitori delle scorse edizioni come il soprano Chiara Amarù, il tenore Leonardo Cortellazzi, i baritoni Nicola Alaimo e Salvatore Grigoli e il basso Luca Tittoto. Durante la serata, presentata da Sabina Braschi, saranno eseguite le più celebri arie tratte delle opere di Mozart, Bellini, Rossini e Donizetti con Francesco Ommassini alla guida dell’Orchestra del Luglio Musicale Trapanese.
L’inaugurazione della Stagione 2021 sarà giovedì 29 luglio alle 21 con Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart (replica sabato 31 luglio), una delle opere più celebri del genio di Salisburgo e secondo titolo della “trilogia dapontiana”, che a Trapani vedrà nel ruolo di uno dei libertini più celebri della letteratura il baritono Alessandro Luogo e in quello del servitore Leporello Omar Montanari. Donna Elvira sarà Mariangela Sicilia, vincitrice del concorso internazionale Operalia di Plácido Domingo nel 2014 e nel 2019 del Premio Abbiati assegnato della critica musicale per l’interpretazione di Mimì al Teatro Comunale di Bologna, fra i soprani più richiesti dalle scene internazionali. Nel cast anche Alexandra Zabala (Donna Anna), Didier Pieri (Don Ottavio), Leonora Tess (Zerlina), Graziano Della Valle (Masetto) e Andrea Comelli (Commendatore). Sul podio dell’Orchestra del Luglio Musicale fa il suo debutto nella doppia veste di direttore artistico e direttore d’orchestra Matteo Beltrami. Regia, scene, costumi e luci sono invece ideate dal regista francese Denis Krief che ha immaginato per lo spazio di Villa Margherita un nuovo allestimento per esaltare il cotesto e integrare il palcoscenico nella dimensione del giardino. L’Ensemble vocale del Luglio sarà istruito da Mirco Reina.
Secondo titolo sarà il capolavoro di Giacomo Puccini Madama Butterfly, spettacolo che debutterà al Teatro Di Stefano giovedì 12 agosto alle ore 21 (replica sabato 14 agosto) con un nuovo allestimento del Luglio Musicale firmato interamente da Stefano Monti. La bacchetta che guiderà l’Orchestra e il Coro del Luglio Musicale Trapanese – quest’ultimo preparato da Fabio Modica – sarà quella della direttrice d’orchestra Manuela Ranno. Nel ruolo del titolo il soprano Marta Mari, in quello di Pinkerton il tenore messinese Angelo Villari. Ad interpretare Sharpless sarà il celebre baritono Massimo Cavalletti, ospite abituale dei più importanti teatri del mondo come il Metropolitan Opera di New York, il Teatro alla Scala, il Royal Opera House Covent Garden, la Staatsoper di Vienna, la Staatsoper di Berlino, l’Opera di Zurigo e il Festival di Salisburgo. Sofio Janelidze sarà Suzuki, Saverio Pugliese Goro, Alessandro Abis nel ruolo dello Zio Bonzo e Giuseppe Esposito in quello del Principe Yamadori, mentre Sonia Maria Fortunato sarà Kate Pinkerton.
Ultima opera in cartellone è Don Pasquale, celebre titolo di Gaetano Donizetti, in scena al Di Stefano mercoledì 25 e venerdì 27 agosto alle ore 21. Nel ruolo del protagonista uno dei bassi-buffi più rappresentativi della tradizione del belcanto italiano come Bruno Praticò, affiancato da giovani ed affermati talenti come il baritono Alessio Arduini (Dottor Malatesta), il soprano Francesca Benitez (Norina) e il tenore francese di origine congolese Patrick Kabongo (Ernesto). Al suo debutto al Luglio Musicale, Antonino Fogliani, fra i direttori d’orchestra più apprezzati del momento, alla guida dell’Orchestra e del Coro del Luglio Musicale Trapanese. Firma la regia dello spettacolo, coprodotto con il Teatro Regio di Parma, Pier Francesco Maestrini. Le scene sono di Juan Guillermo Nova, i costumi di Luca Dall’Alpi e le luci di Bruno Ciulli.
Nel mese di settembre la proposta artistica al Teatro Di Stefano sarà nel segno della danza: mercoledì 1 settembre (doppia recita alle ore 21.00 e alle 22.30), sulle musiche - eseguite dagli Archi del Luglio Musicale Trapanese diretti da Daniele Agiman - del celebre balletto neoclassico Apollon musagète di Igor Stravinsky (compositore di cui ricorrono i 50 anni della morte) e della partitura contemporanea venti9 – (2) di Salvatore Frega, sarà proposto al pubblico del Luglio Musicale L’esprit et le corps, con la coreografa Silvia Giuffré e i danzatori Federica Marullo, Giorgia Di Cristofalo, Arabella Scalisi, Francesco Russo. Sabato 11 settembre alle ore 21.00 andrà in scena lo spettacolo di danza contemporanea su musiche di Antonio Vivaldi e altri compositori, dal titolo Quinta Stagione, con regia, coreografia, drammaturgia e luci firmate da Monica Montanti e Damiano Artale e la Compagnia MoNo Dance Company formata da Damiano Artale, Giorgia Bevilacqua, Asia Marabotti, Lucrezia Silvestri, Monica Noto.
Primo dei due appuntamenti concertistici sarà venerdì 6 agosto alle ore 21.30 con il pianista ucraino Alexander Romanovsky: vincitore a soli diciassette anni del Concorso Ferruccio Busoni, da allora ha interpreso una carriera internazionale che l’ha portato ad esibirsi nelle più prestigiose sale da concerto del mondo come il Concertgebouw di Amsterdam, la Royal Albert Hall di Londra, la Sala Grande del Conservatorio di Mosca, il Teatro degli Champs-Élysées a Parigi. Ha inciso per etichette come DECCA e Warner. Il concerto, con le musiche di Chopin e Rachmaninov, sarà ospitato nella suggestiva cornice del Teatro Antico di Segesta, grazie ad un protocollo d’intesa fra il Luglio Musicale, il Parco Archeologico di Segesta Trapani Piano Festival diretto da Vincenzo Marrone D’Alberti.
Al Chiostro di San Domenico sarà invece ospitato, giovedì 26 agosto alle ore 21, il concerto cameristico con l’ensemble 5etto, formazione del quintetto d’archi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Sempre nello spazio del Chiostro di San Domenico andrà in scena il progetto speciale dedicato ad una delle opere più amate dal pubblico, proposta in un formato “pocket” che possa inserirsi nei tour turistici della città di Trapani: La traviata in 1H, nella riduzione e adattamento di Azzurra Steri della partitura di Giuseppe Verdi, raccoglie le pagine più note dell’opera del Cigno di Busseto in 60 minuti. Martedì 3 e domenica 8 agosto, in entrambe le date in doppia recita alle 21 e alle 22.45, saranno protagonisti l’Ensemble orchestrale e vocale del Luglio Musicale Trapanese, diretti dalla stessa Azzurra Steri, con la regia di Teresa Gargano e le scene, i costumi e le luci di Danilo Coppola.
Quest’anno l’Ente Luglio Musicale Trapanese intende raccogliere e rilanciare il messaggio dell’Amministrazione Comunale con la candidatura della città di Trapani a Capitale Italiana delle Culture Euromediterranee: il Luglio Musicale si fa quindi promotore del principio che “la Cultura attrae Cultura” attivando, grazie al supporto della Biblioteca Fardelliana, un protocollo d’intesa con quattro librerie trapanesi ed ericine (“Libreria del Corso” e “Il pozzo di Giacobbe”, Corso Vittorio Emanuele; “Libreria Bookstore Mondadori”, Via Palmeri, “Libreria UBIK”, Via Manzoni - Erice Casa Santa) e la libreria “Verso Sud” di San Vito Lo Capo: chi acquista un libro nelle librerie convenzionate, riceverà un coupon con il quale potrà usufruire di uno sconto sull’acquisto di un biglietto per assistere ad una delle tre opere al Teatro Di Stefano pari al 20% per l’ingresso alle prove generali o al 10% per una recita. Alla stessa promozione possono accedere i visitatori della mostra De Chirico e Ventrone – La vittoria della pittura grazie al protocollo sottoscritto anche con la Fondazione Erice Arte e la Fondazione Ettore Majorana. Sempre nel segno della sinergia fra istituzioni, è stata siglata un’unione di intenti con il Comune di San Vito Lo Capo per un supporto reciproco nella promozione degli eventi culturali.
I biglietti della Stagione 2021 (da 10 a 35 euro) saranno in vendita online sul sito www.bigliettoveloce.it e presso la biglietteria del Luglio Musicale Trapanese, aperta dal lunedì al sabato (10.30-13.00 / 17.30-21.00), nei locali della Villa Comunale; email: botteghino@lugliomusicale.it, telefono 0923 29290.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings