Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 05 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Mafia e affari, sequestrati distributori carburante della Motoroil - Trapani Oggi

0 Commenti

4

1

2

1

1

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

Mafia e affari, sequestrati distributori carburante della Motoroil

02 Settembre 2017 12:55, di Ornella Fulco
Mafia e affari, sequestrati distributori carburante della Motoroil
Cronaca
visite 403

Ci sono anche quelli presenti nel Trapanese tra gli otto impianti di distribuzione di carburante per autotrazione posti sotto sequestro dalla DIA e appartenenti alla società palermitana Motoroil. Il valore complessivo dei beni sottratti ammonta a 9,5 milioni di euro. Si tratta dell'intero capitale sociale della Motoroil S.r.l., intestato a Elisa Di Girolamo, in passato coniuge dell'imprenditore palermitano Antonio Crocco. Tra gli anni 2014 e 2015, al termine di due indagini economico-patrimoniali, era stata sequestrata una prima parte del capitale sociale agli altri soci, Giuseppe Ingrassia e Giuseppe Acanto, nell'ambito di indagini riguardanti il mercato ortofrutticolo e Acanto, commercialista delle società sequestrate. Le investigazioni nei confronti di Ingrassia, del nipote Angelo, di Carmelo e Giuseppe Vallecchia e di Pietro La Fata, tutti titolari di punti vendita nel mercato, avevano già consentito al Tribunale di Palermo di emettere provvedimenti di sequestro beni per un valore di oltre 250 milioni di euro e, nei confronti del solo Acanto, di un patrimonio di oltre 800 milioni di euro. "A seguito di ulteriori accertamenti - spiegano dalla direzione investigativa antimafia - la Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo ha disposto il sequestro della rimanente parte del capitale sociale della Motoroil S.r.L. e degli otto impianti di distribuzione di carburante per autotrazione" presenti, oltre che nella provincia di Trapani anche in quelle le province di Palermo, Catania, Caltanissetta e Messina.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings