Trapani Oggi

Maggioranza latitante, protesta l'opposizione - Trapani Oggi

Paceco | Politica

Maggioranza latitante, protesta l'opposizione

16 Marzo 2022 14:24, di Redazione
visite 1318

A Paceco i provvedimenti passano grazie alla opposizione

La maggioranza latita

in consiglio comunale a Paceco e i provvedimenti passano solo grazie alla opposizione. Che protesta per lo stato dei lavori. Anche ieri si è verificata l'assenza della maggioranza e la seduta non è andata deserta per cui il Consiglio comunale di Paceco ha discusso sul “Regolamento per la tassa della disciplina sui rifiuti e •tassa sui rifiuti tari 2022- agevolazioni sociali per le utenze domestiche”, un punto importante che è stato possibile approvare solo grazie alla presenza dei consiglieri dell opposizione Lorena Asta, Maria Basiricò, Marilena Cognata, Salvatore Catalano e Salvatore Ricciardi.

“La nostra presenza

in aula è stata determinante, visto che della maggioranza erano presenti solo in cinque, Vincenza Vasile, Giuseppe Scarcella, Pietro Cafarelli, il presidente del consiglio comunale Gaetano Rosselli e l'assessore Michele Ingardia” sottolineano i consiglieri di opposizione rimarcando come “ il nostro senso di responsabilità ha prevalso su tatticismi politici visto che i consiglieri di maggioranza sempre più spesso si assentano. Se non si sentono più parte del loro schieramento prendano le decisioni conseguenti, in modo trasparente davanti ai cittadini, togliendo il sostegno alla giunta comunale.

Diversamente - dicono i consiglieri di opposizione- non sfuggano ai loro doveri istituzionali presentandosi al consiglio comunale, assumendosi la responsabilità delle loro scelte. Abbiamo osservato l’assenza cronica di una serie di consiglieri che non si presentano neppure alla seduta di commissione. Abbiamo voluto tenere il consiglio in presenza, utilizzando la Sala Consiliare che garantisce la sicurezza e il rispetto della normativa sul distanziamento" rivendica l’opposizione, e ci attendiamo che ognuno faccia il suo dovere. Altrimenti si dimettano o sfiducino il sindaco”.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie