Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 12 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Magliette azzurre in prima linea - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

3

0

3

Testo

Stampa

Politica
Trapani

Magliette azzurre in prima linea

17 Febbraio 2013 14:10, di Redazione
Magliette azzurre in prima linea
Politica
visite 247

Non si ferma l'azione di sensibilizzazione del Coordinamento lavoratori precari ex articolo 23 del Comune di Valderice. Le battagliere "signore con la maglietta azzurra" stanno partecipando, in questi ultimi giorni di campagna elettorale per le Politiche, agli incontri con i candidati e i referenti di tutte le forze politiche in campo. Un impegno, certo, non facile: immaginiamo cosa si agiti nell'animo di queste cittadine, che hanno scelto di "combattere" la loro battaglia all'interno delle regole della società civile, quando prendono la parola davanti ad un'assemblea e rivolgono, con garbo e competenza, le loro osservazioni ai candidati. Le risposte, finora, sono state piuttosto generiche e non vanno oltre la "spendibile" attestazione di solidarietà per il problema umano e l'impegno "perché questo non accada più". Siamo d'accordo, ma dei precari del Comune di Valderice e di tutti gli altri   - sono oltre 22.000 distribuiti negli Enti locali siciliani - che ne facciamo? Il problema non è "solo" quello di assicurare a gente che lavora da oltre 20 anni di poter continuare ad avere un'occupazione, ma "anche" quello del funzionamento dei servizi per i cittadini. Su questo sarebbe necessario che si focalizzasse l'attenzione di tutti. Se, come si teme, il prossimo 30 aprile - termine ultimo dell'ennesima proroga decisa dal Governo regionale - questi lavoratori dovranno andare a casa, cosa accadrà nei settori finora affidati a questi dipendenti? Da cittadini, accetteremo, supinamente, che si consumi questo sfacelo? Che vengano erosi - ancora una volta - i margini di civiltà dei luoghi in cui viviamo?

© Riproduzione riservata

Commenti
Magliette azzurre in prima linea
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie