Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 02 Marzo 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Manifestazione di solidarietà per i marittimi sequestrati in Libia - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Mazara del Vallo

Manifestazione di solidarietà per i marittimi sequestrati in Libia

07 Ottobre 2020 11:34, di Redazione
Manifestazione di solidarietà per i marittimi sequestrati in Libia
Cronaca
visite 681

**Aggiornamento** - Ieri il ministro Bonafede, dopo la visita di due settimane fa, è tornato ad incontrare i familiari dei marinai sequestrati da oltre un mese in Libia, davanti palazzo Montecitorio a Roma. Il Guardasigilli, di concerto con gli attivisti del Movimento, ha manifestato la propria vicinanza e quella del Governo, ribadendo la ferma volontà dell'esecutivo italiano di voler portare a casa nel minor tempo possibile i nostri marinai. Ammettendo che la situazione libica attuale non è per niente facile, lo stesso ministro ha assicurato che la Farnesina segue costantemente il caso, profondendo il
massimo sforzo sia per garantire un trattamento rispettoso della dignità umana ai nostri pescatori, che per ridare quel prestigio internazionale che l'Italia deve giocare come Paese garante della pace e della sicurezza nel cosiddetto “Mare Nostrum”.** Aggiornamento** - "Continuiamo a non avere contatti con i nostri pescatori che il 20 ottobre saranno processati a Bengasi". Lo dice Marco Marrone, armatore di uno dei due pescherecci di Mazara del Vallo sequestrati la sera del primo settembre e tuttora bloccati in Libia assieme a 18 marittimi. In questi giorni i loro familiari stanno occupando pacificamente l'aula consiliare del comune di Mazara del Vallo, in attesa di sviluppi dalla Farnesina, che sta monitorando la vicenda attraverso l'Unita' di crisi.
Mazara - Per ribadire la solidarietà ai marittimi ed agli armatori dei pescherecci Antartide e Medinea che dall’uno settembre sono sotto sequestro in Libia a Bengasi e per lanciare un ulteriore appello alle Autorità competenti affinché possa sbloccarsi presto e positivamente la vicenda, Giovedì 8 ottobre dalle ore 10 nella piazza della Repubblica verrà realizzata una manifestazione in forma statica di solidarietà anche a sostegno delle famiglie dei marittimi e degli armatori. La manifestazione è organizzata da Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Pesca con il supporto logistico del Comune.
L’amministrazione comunale rivolge un invito alla partecipazione di cittadini, forze sociali ed economiche della città. Un invito è stato rivolto anche alle scuole superiori per la partecipazione di delegazioni. Naturalmente la partecipazione dovrà avvenire nel pieno rispetto delle norme antiCovid (distanziamento di almeno un metro e mascherine).

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings