Trapani Oggi

Marettimo, l'ex sindaco Fazio litiga con un ragazzo di 17 anni, entrambi finiscono in ospedale. La versione dell'ex sindaco - Trapani Oggi

Marettimo | Cronaca

Marettimo, l'ex sindaco Fazio litiga con un ragazzo di 17 anni, entrambi finiscono in ospedale. La versione dell'ex sindaco

15 Agosto 2020 21:08, di Laura Spanò
visite 5369

Alla base del litigio un gavettone d'acqua che ha raggiunto l'ex primo cittadino

Ferragosto movimentato oggi a Marettimo, la più lontana dell'arcipelago delle Egadi. Per un gavettone d'acqua l'ex sindaco di Trapani Mimmo Fazio ed un giovane di 17 anni sono finiti in ospedale. Il gavettone d'acqua infatti fatto dal giovane è finito involontariamente  sull'ex sindaco di Trapani Mimmo Fazio che non avrebbe gradito lo scherzo per niente. Tanto che l'ex primo cittadino per tutta risposta quando il 17enne si è avvicinato per chiedere scusa lo ha preso per i testicoli in maniera piuttosto violenta. La reazione del giovane al dolore fortissimo che ha sentito è stata quella di sferrare una testata a Fazio che è stato così ferito all'arcata sopraciliare con copiosa perdita di sangue. La lite è diventata quasi una rissa e il ferragosto a Marettimo in un attimo si è acceso.  Fazio non era nemmeno il bersaglio del gavettone, si è trovato per caso in un gioco tra ragazzi. A Marettimo, dicono, è usanza tra i giovani passare il ferragosto facendosi i gavettoni, nulla di male, ma il politico, ex deputato regionale, ha reagito e per come racconta chi ha assistito alla scena in maniera arrabbiata ed esagerata.

Sul posto è intervenuta anche la guardia medica che dopo una visita e viste le condizioni dei due feriti ha prescritto il ricovero in ospedale di Trapani.  Per il trasporto è dovuta intervenire l’idroambulanza che si trova a Favignana. Ad accompagnare i due feriti il medico di emergenza che è andata a Marettimo a prelevare Fazio e il giovane che poi sono stati trasportati al porto di Trapani e da qui in ospedale.
Una indagine è stata aperta dai carabinieri.

La versione di Fazio è diversa. L’ex sindaco, secondo quanto ha dichiarato ai colleghi de illocalenews.it,  sostiene di essere stato oggetto di “  una secchiata d’acqua, credo lo abbiano fatto apposta” e di essersi arrabbiato “ perché, da una parte sulla mano destra avevo il telefonino e, nella mano sinistra avevo uno scatolo di cartone con dentro i vermi per andare a pescare”. Dopo si è visto arrivare una seconda “ secchiata addosso mi volto e gli dico: “imbecille” e questo ragazzo, 17enne, scende baldanzoso e, spalleggiato da una ventina circa di ragazzini che hanno iniziato ad inveire contro di me perché protestavo, si avvicina dicendomi che mi aveva chiesto scusa e che quindi non dovevo più lamentarmi… ero arrabbiato e l'ho spinto con le mani mandandolo a quel paese”.

Fazio sostiene che a questo punto sia stato accerchiato e che il ragazzo, “essendo in posizione più alta della mia in quanto posizionato sullo scivolo prima del pontile, mi molla una gran testata.  Ho tentato di reagire acchiappandolo, credo di averlo sfiorato a malapena, ma nel frattempo inizia a scorrere sangue dalla mia fronte, copiosamente… a quel punto, vengo accompagnato da altri ragazzi verso la Guardia Medica e ho notato che il ragazzo ha iniziato a dire che gli facevano male i testicoli e che io glieli avessi strizzati.. siamo stati refertati entrambi in Guardia Medica ma nessun intervento è stato effettuato nei miei confronti, nonostante la ferita sul sopracciglio”. A questo punto, dopo essere stato  disinfettato ed avere chiamato l’idroambulanza è stato  trasferito al Pronto Soccorso di Trapani “dove sono stato medicato e la ferita è stata chiusa con 6 punti esternìi e 3 interni. Mi è stata riscontrata la frattura dell'osso del sopracciglio".

 Fazio nega di avere strizzato alcunché “  l'ho semplicemente sfiorato e ci sono diversi testimoni che possono attestare le mie parole. Vi dico di più: durante il tragitto da Marettimo a Trapani, in idroambulanza, ho avuto la possibilità di filmarlo perchè abbiamo viaggiato insieme. Per una parte del viaggio il minorenne ha dormito tranquillamente (con lui è salita anche la madre) come posso dimostrare e per altra parte del viaggio vedevo che arzigogolava con i suoi testicoli dove aveva introdotto un sacchettino contenente del ghiaccio. Anche lui è stato portato al Pronto soccorso del Sant'Antonio Abate ma non conosco l’esito della sua visita… ho come l’ impressione che tentasse di procurarsi  delle contusioni, degli ematomi nelle sue parti intime  a conferma della sua tesi. Ho già sporto denuncia ai carabinieri di Marettimo riservandomi di predisporre apposita querela".

Sin qui Fazio. Quale delle due è la verità toccherà scoprirla a chi ha sta svolgendo  le indagini. Noi ci limitiamo a registrare le posizioni delle due parti interessate.


 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie