Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 19 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Marsala. Ispettore rincorre i migranti in fuga sui tetti e si ferisce - Trapani Oggi

0 Commenti

1

0

0

2

2

Testo

Stampa

Cronaca
Marsala

Marsala. Ispettore rincorre i migranti in fuga sui tetti e si ferisce

12 Agosto 2020 10:52, di Redazione
Marsala. Ispettore rincorre i migranti in fuga sui tetti e si ferisce
Cronaca
visite 4790

Un agente di polizia, Vincenzo Lucchese di Alcamo, in servizio presso  l'ex C.A.S. di contrada Casa Bianca a Marsala, ieri nel tentativo di impedire la fuga ad alcuni migranti ospiti nella struttura ha riportato la frattura della tibia e dovrà essere sottoposto ad intervento chirurgico. "Purtroppo, è accaduto ciò che non avremmo mai voluto succedesse - scrive il rappresentante del SIULP di Trapani Gianfranco Poma - un validissimo Ispettore Superiore, ieri nel tentativo di impedire la fuga degli stranieri ospitati nell’ex C.A.S. di contrada Casa Bianca a Marsala, che guarda caso hanno utilizzato la canna fumaria in “ETERNIT” che abbiamo più volte denunciato quale via di fuga degli stranieri trattenuti in quella sede , ha riportato la frattura della tibia e dovrà essere sottoposto ad intervento chirurgico".
E poi continua. "Ad oggi, nonostante tutte le nostre proteste, non sono stati assunti provvedimenti per mettere in sicurezza la predetta struttura: non è stato installato il faro per illuminare l’area interessata, non sono stati allocati gazebo e soprattutto non si è intervenuti sulla canna fumaria in eternit, nonostante le pregresse esperienze di fughe avesse documentato le facilitazioni, per la finalità, offerte agli immigranti trattenuti. Proprio riconoscendo l’inidoneità di detta struttura a contenere la fuga, l’Amministrazione, nei giorni scorsi suscitando le vigorose proteste di questa organizzazione sindacale, era financo giunta a dedicare un singolo operatore di Polizia alla vigilanza della detta canna fumaria. Orbene, quanto occorso in data odierna poteva ampiamente essere previsto e doverosamente evitato".
Poma scrive che quella messa in atto ieri pomeriggio a Marsala è una "massiccia fuga di migranti", scrive anche dei danni delle cancellate e della predetta canna fumaria, per questo chiede  "l’immediata dismissione del sito alla destinazione d’uso attuale, essendo priva di ogni canone di sorvegliabilità. La Segreteria Nazionale vorrà attivare gli opportuni interventi al fine di tutelare l’incolumità degli Operatori di Polizia ivi impiegati nei servizi di vigilanza".
 

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings