Trapani Oggi

Messina Denaro: trovato uno dei libri mastro - Trapani Oggi

Campobello di Mazara | Cronaca

Messina Denaro: trovato uno dei libri mastro

19 Gennaio 2023 18:03, di Laura Spanò
visite 1801

In trent'anni di latitanza di questi libri ve ne potrebbero essere altri

Gli investigatori potrebbero avere tra le mani il libro mastro dell'ex boss. Potrebbe rivelarsi davvero importante l'agenda ritrovata nel corso della perquisizione nella casa di via CB Trentuno, a Campobello di Mazara dove l'ex latitante ha vissuto almeno dallo scorso mese di giugno.

Potrebbe essere il famoso libro mastro, (forse uno dei tanti scritti nel corso di questi 30 anni di latitanza ndr) su cui il padrino ha appuntato sigle, nomi e cifre. Quell'appartamento di 70 metri quadri quindi si sta rivelando un rifugio prezioso dal punto di vista investigativo, anche se è facile pensare che qua non c'è tutta la storia criminale di questi 30 anni dell'ex boss.In un vano nascosto alla vista c’erano degli altri appunti. Fogli singoli e post-it. Appunti che partono dal 2016 fino al momento dell'arresto. Visto che l'appartamento era in pessime condizioni quando è stato acquistato e che è stato ristrutturato per comodità del nuovo inquilino, è normale pensare che la ristrutturazione abbia garantito anche la presenza di luoghi realizzati ad hoc per nascondere qualcosa.

Ci sono delle annotazioni che riguardano i rapporti fra i latitante e alcune donne, ma ci sono anche riferimenti ad altri personaggi. Si guarda con attenzione al mondo della borghesia, delle professioni sanitarie e della politica. Nel libro mastro c’è una sorta di contabilità in cui Messina Denaro fa il punto su entrate e uscite. Cifre notevoli che potrebbero riferirsi a investimenti. Piste che conducono a luoghi in Italia, e all’estero. Ma rimane ancora da visionare la camera blindata di via Maggiore Toniolo 34, una camera dove però si è arrivato solo due giorni dopo l'arresto e qualcuno può essersi premurato di portare via qualcosa. Nella camera blindata di via Toniolo, i Ris hanno isolato delle impronte digitali. Se appartenessero a Messina Denaro ci sarebbe la conferma che a casa Risalvato Messina Denaro conservava qualcosa a cui teneva. Gli accertamenti sono ancora in corso. Gli uomini della Scientifica setacciano il covo di via Cb 31.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie