Trapani Oggi

M.Il figlio del secolo. Il romanzo di Antonio Scurati diventa una serie televisiva. - Trapani Oggi

Attualità

M.Il figlio del secolo. Il romanzo di Antonio Scurati diventa una serie televisiva.

03 Maggio 2022 12:54, di Francesco Graziano
visite 1047

Riprese a partire dal 2023.

"M.Il figlio del secolo", romanzo con cui l'autore Antonio Scurati ha vinto per la prima volta il premio Strega dopo averlo sfiorato più volte ( rimane incomprensibile la decisione di non aver premiato due dei suoi capolavori come "Il Sopravvissuto" e "Il bambino che sognava la fine del mondo") diventerà una serie per Sky, dedicata alla nascita del fascismo in Italia e all'ascesa di Mussolini al potere.

La serie in 8 episodi sarà prodotta da Lorenzo Mieli con The Apartment Pictures in collaborazione con Pathè. Le riprese, salvo imprevisti, dovrebbero cominciare nel 2023. La serie è sceneggiata da Stefano Bises ( The New Pope tra i titoli nel suo curriculum) con al fianco Davide Serino. " Ogni evento, personaggio, dialogo e discorso - ha voluto sottolineare Sky- sarà storicamente documentato e testimoniato da più fonti".

Verrà ripercorsa la storia di quella Italia dalla fondazione dei Fasci Italiani nel 1919 fino al discorso di Mussolini in Parlamento dopo l'omicidio del deputato socialista Giacomo Matteotti nel 1925 ( con un coraggio estremo Matteotti in un celebre discorso che andrebbe studiato e letto nei licei si scagliò contro la Nazione insolentita dal dittatore romagnolo; alla fine disse. " Adesso potete preparare il mio elogio funebre").

Le diverse puntate offrirànno uno spaccato del privato del Duce e delle sue relazioni personali, tra cui quella con la moglie Rachele, l'amante Margherita Sarfatti e con altre figure chiave di quell'epoca. Lorenzo mieli ha affermato: " M racconta i meccanismi perversi di empatia e violenza, di manipolazione e modernità che un secolo fa hanno travolto l'Italia" con quest'uomo - al centro del racconto- originario di Predappio che nella storia è stato anche il primo tra i dittatori ad aver scoperto il potere mitopoietico dei media.

Ha continuato il Ceo di The Apartment: " Sarà un racconto di straordinaria attualità, ma anche un viaggio nelle ambizioni, nelle capacità seduttive, relazioni e paure di un uomo che ha fatto innamorare di sè una parte importante del popolo italiano per poi trascinarlo in un baratro in cui lui stesso ha trovato la fine". La curiosità per questo bestseller da oltre 600.000 copie è tanta, M  è stato tradotto in 46 paesi e in molti non vedono l'ora di vederlo.

Chissà se oltre al racconto prettamente storiografico si darà spazio rilevante al cinema, a quell'epoca arte giovane ma capace di esercitare un discorso propagandistico potente. In una cinematografia allineata al regime forse il solo Mario Camerini, con i suoi racconti piccolo borghesi, con personaggi privi di ambizioni ma desiderosi di una vita serena e tranquilla, si allontanò concretamente da quello che era il maschio conquistatore discendente dell'Impero romano preponderante sugli schermi in un tripudio di braccia alzate.

Gli spunti e i discorsi che M può diffondere nel dibattito pubblico, forse risvegliatosi un pò dal torpore in cui era caduto grazie ad un mondo dell'informazione il cui pendolo oscillava tra la cronaca nera e quella rosa, tra il male efferato privo del pudore della tragedia greca e la banalità ininterrotta, grazie anche alla guerra in Ucraina possono essere molteplici per cui auguriamo a questo nuovo prodotto televisivo un successo che possa contribuire anche a far recuperare un pò di memoria agli italiani.

Chi scrive è un fan dello scrittore ma , con un certo imbarazzo, ammette di non aver letto i romanzi. Lacuna che verrà presto colmata sicuro che uno scrittore come Scurati difficilmente possa regalarti delusioni.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie