Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 01 Giugno 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Ministero Economia e Finanza. Banconote e monete false. Trapani al quarto posto in Sicilia - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca

Ministero Economia e Finanza. Banconote e monete false. Trapani al quarto posto in Sicilia

03 Marzo 2020 10:46, di Redazione
Ministero Economia e Finanza. Banconote e monete false. Trapani al quarto posto in Sicilia
Cronaca
visite 1278

Ammonta a 355.709 euro il tesoretto di banconote e monete false ritirate dalla circolazione in Sicilia nel corso del 2018. Il dato arriva dall’ultimo Rapporto statistico sulla falsificazione dell’euro, pubblicato dal ministero di Economia e Finanza.Per cio che riguarda la classifica provinciale siciliana il primato spetta a Palermo. Qui nel 2018  sono stati ritirati dal mercato ben 88.205 euro (nel 2017 circa 131). L’isola è ottava nella classifica stilata dal Ministero dell’economia e delle finanze, ma il fenomeno è in considerevole calo (-25% in un anno). Palermo e Catania le province più coinvolte con un tesoretto che supera gli 88 mila euro. Sul podio delle provincie isolane troviamo poi Catania (88 mila euro contro i 110 mila dell’anno precedente) e Messina (45.815 contro i 48 mila del 2017). Seguono Agrigento (quasi 28 mila euro contro i 37 dell’anno precedente), Trapani (27.700 contro 35.700), Ragusa (26.600 contro 37.000), Caltanissetta (17 mila contro 19.600) e Siracusa (15.700 contro 35.700). Fanalino di coda Enna, dove sono state ritirate dal mercato banconote false per un totale di 11.300 euro (nel 2017 la cifra totale era 10.200 euro). Nel bilancio siciliano, come del resto un po’ in tutta la Penisola, a pesare maggiormente nel giro di falsificazioni sono le banconote: 7.326 quelle ritirate dal mercato per un ammontare complessivo di 348.775 mila euro, a fronte di 4.839 monetine sequestrate, per un valore di 6.943 euro. Tra le banconote, i tagli preferiti dai falsari sono quelle da 50 euro (3.985 quelle ritirate dalla circolazione), 20 euro (2.057) e 100 euro (766). Per quanto riguarda le monete, invece, a essere falsificate sono principalmente le monete da due euro (2.745 quelle sequestrate), seguite dai cinquanta centesimi (1.281) e dall’euro (813).
Il giro d’affari italiano è molto più ampio: in un solo anno, sono stati ritirati dal mercato 6.430.508 euro falsi. Al primo posto, troviamo il Lazio, dove sono state sequestrate banconote per un ammontare totale di 1 milione di euro. Seguono Lombardia (999 mila euro), Campania (680 mila euro), Piemonte (527 mila euro), Toscana (quasi 462 mila euro) e Veneto (poco più di 453 mila euro).
 
 
 

 

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings