Trapani Oggi

Monte Erice salva? - Trapani Oggi

Trapani-Erice |

Monte Erice salva?

12 Marzo 2013 10:09, di Niki Mazzara
visite 619

Si aprono spiragli di salvezza per la 56esima edizione della cronoscalata Monte Erice, prima prova del campionato italiano di velocità della montagna,...

Si aprono spiragli di salvezza per la 56esima edizione della cronoscalata Monte Erice, prima prova del campionato italiano di velocità della montagna, a rischio chiusura per le difficoltà economiche in cui si dibatte l'Aci Trapani. La gara potrebbe svolgersi regolarmente il 28 aprile, affidata comunque ad una organizzazione terza. Infatti, l'Aci ha pubblicato un bando per l’affidamento della organizzazione della gara ad un esterno, che comunque entro le ore 12 del prossimo 20 marzo deve presentare la richiesta di affidamento. Gli organizzatori debbono essere in possesso della licenza di Organizzatore come da Regolamento CSAI, avere una esperienza almeno quinquennale nel settore della gestione e organizzazione di manifestazioni sportive automobilistiche per vetture storiche e moderne con al proprio attivo almeno otto eventi organizzati e gestiti nel quinquennio. Le imprese partecipanti dovranno assumersi tutti gli oneri della manifestazione, compresi quelli assicurativi e previdenziali e di osservare le norme vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e di retribuzione dei lavoratori dipendenti oltre a stipulare una fideiussione bancaria o assicurativa a favore dell’Aci Trapani. Questi, dal canto suo, riconosce al comitato organizzatore tutte le entrate derivanti da tasse di iscrizione, da sponsorizzazioni e da contratti pubblicitari oltre ad eventuali contributi che dovessero pervenire direttamente all’Ente chiedendo, a titolo di rimborso delle spese sostenute per l’effettuazione della manifestazione (utilizzo locali, linee telefoniche e telematiche, ecc.) la somma di Euro 500,00. A seguito della pubblicazione del bando a Trapani il gruppo di appassionati creatosi intorno al Promoter Kinisia si è messo in moto per reperire le somme necessarie per fare in modo che il 28 aprila la gara si possa regolarmente disputare. Ultimo ostacolo, il pagamento da parte dell'Aci Trapani alla Csai delle somme relative agli anni precedenti, pagamento non effettuato e che ha visto la Csai temporaneamente cancellare la gara dal calendario delle manifestazioni.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie