Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 11 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Morte Colletta, la Procura apre indagine - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

0

1

0

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

Morte Colletta, la Procura apre indagine

25 Febbraio 2015 08:30, di Ornella Fulco
Morte Colletta, la Procura apre indagine
Cronaca
visite 189

La Procura di Trapani ha aperto un'indagine sulla morte di Pietro Colletta, il titolare di un'agenzia di onoranze funebri di Valderice deceduto nella sala d'attesa del Pronto Soccorso dell'ospedale "Sant'Antonio Abate" di Trapani dove era giunto lamentando un forte dolore al torace. Giovedì scorso i familiari, dopo il decesso, avevano sporto denuncia ai Carabinieri. Oggi pomeriggio, intanto, sarà eseguita l'autopsia che dovrebbe far luce sulle cause della morte dell'uomo, che aveva 75 anni. Il legale che assiste i familiari di Colletta, l'avvocata Donatella Buscaino, ha nominato il perito che assisterà all'esame. Anche l'Azienda sanitaria provinciale ha avviato un'indagine interna nominando un'apposita commissione per chiarire se vi siano eventuali responsabilità dei sanitari del Pronto Soccorso. I funerali dell'uomo si svolgeranno domani mattina. Sulla vicenda l'Osservatorio per la legalità trapanese ha presentato, per mano del suo presidente, l'avvocato Vincenzo Maltese, un esposto in Procura in cui si chiede di far luce sulle condotte degli operatori della struttura sanitaria in servizio in quella circostanza. "Saremo al fianco dei familiari - anticipa Maltese - costituendoci parte civile nel caso in cui in cui la Procura dovesse ravvisare estremi di responsabilità e decidere di avviare un procedimento a carico degli operatori". AGGIORNAMENTO 25 febbraio A causa del rinvio dell'autopsia i funerali del signor Pietro Colletta non si svolgeranno più domani mattina ma sono stati rinviati a data da destinarsi.

© Riproduzione riservata

Commenti
Morte Colletta, la Procura apre indagine
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie