Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 16 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Morte Lorenz Renda, il pm chiede l'ergastolo per la madre - Trapani Oggi

0 Commenti

5

1

1

0

2

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Morte Lorenz Renda, il pm chiede l'ergastolo per la madre

03 Maggio 2017 10:24, di Ornella Fulco
Morte Lorenz Renda, il pm chiede l'ergastolo per la madre
Attualità
visite 223

Ergastolo per Aminta Altamirano Guerrero, accusata di avere provocato la morte del figlioletto Lorenz di cinque anni con una overdose di un farmaco antidepressivo. Questa la richiesta avanzata ieri pomeriggio alla Corte d'Assise di Trapani dal sostituto procuratore Antonio Sgarrella nel corso dell'udienza riservata alle sue conclusioni. Una ricostruzione dei fatti, quella del rappresentante dell'accusa, durata dalle 16 alle 20.30, che ha ripercorso la vicenda dal momento in cui, la mattina del 14 luglio 2014, il bambino venne trovato morto dalla madre nella loro abitazione di via Amendola ad Alcamo. Secondo Sgarrella fin dal primo momento la donna, di origine messicana, avrebbe imbastito una versione dei fatti mendace e il pm ha espresso forti dubbi sul fatto che il bambino possa, come sostenuto nella tesi difensiva, essersi alzato in piena notte dal suo letto mentre la madre dormiva, aver bevuto il contenuto del flacone di Laroxyl, averlo richiuso con dosatore e tappo - dato che Altamirano Guerrero ha sempre affermato di averlo lasciato aperto dopo aver assunto la dose prescritta dai medici - gettandolo poi nel contenitore dei rifiuti, dove fu rinvenuto durante il sopralluogo della Polizia, e tornare nel suo lettino dove l'indomani la madre lo trovò cadavere. Anche le risultanze dell'esame del DNA, fornite recentemente dai periti nominati dalla Corte, secondo cui vi sono tracce sul flacone e anche all'interno del collo della boccetta di vetro del Laroxy attribuibili al bambino, per il pm non sarebbero sufficienti a dimostrare un'azione autonoma di Lorenz Renda. "In questo processo - ha detto il sostituto Sgarrella - vi sono alcuni fatti che si prestano a diverse interpretazioni ma mi sento sereno nell'affermare che le prove raccolte sono tali da poter chiedere la condanna dell'imputata al massimo della pena prevista, cioè l'ergastolo". Il pm ha insistito sullo stato di profonda prostrazione psicologica di Aminta Altamirano Guerrero - che infatti era in cura per depressione - dovuta alla fine del rapporto con il compagno Enzo Renda (presente ieri in aula accanto al suo legale Pietro Maria Vitiello), come risultante anche dalle testimonianze di persone a lei vicine e a cui avrebbe confidato l'intenzione di "farla finita" insieme al figlioletto. Schiaccianti sarebbero, per l'accusa, il biglietto in cui la donna manifesta all'ex la volontà, per sè e per Lorenz, di essere cremata e di disperdere le ceneri sull'isola di Cozumel, in Messico, come aveva fatto in passato per una figlioletta morta poco dopo la nascita avuta da una precedente relazione. Così come indicative della sua volontà di uccidersi "portando con sè il figlio" sarebbero le parole contenute nell'SMS inviato all'amica Maria Evola la sera del 13 luglio dopo l'ennesima discussione telefonica con Renda che, nel frattempo, si era trasferito a lavorare in Germania. "Questo processo - ha detto il pm Sgarrella - gronda dell'ossessione di Aminta Altamirano Guerrero per i presunti tradimenti di Enzo Renda, uno stato d'animo dirompente, in grado di allontanarla dalla realtà". Sempre secondo il sostituto procuratore la messicana proiettava, in qualche modo, il suo malessere e il suo disagio sul figlioletto, con il quale viveva una relazione simbiotica e di reciproca dipendenza. "Aminta, nello stato in cui era - ha detto - non riusciva a vedere un futuro per sé e per suo figlio, da qui l'idea del 'volo insieme' scritta nel messaggio telefonico indirizzato alla Evola. Il processo proseguirà il prossimo 23 maggio con l'udienza riservata alle conclusioni della parte civile e della difesa rappresentata dagli avvocati Baldassare Lauria e Caterina Gruppuso.

© Riproduzione riservata

Commenti
Morte Lorenz Renda, il pm chiede l'ergastolo per la madre
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie