Trapani Oggi

Morte sospetta al Sant'Antonio Abate - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

Morte sospetta al Sant'Antonio Abate

08 Novembre 2022 11:37, di Luigi Todaro
visite 1769

Un anziano muore all'ospedale di Trapani e le figlie presentano denuncia alla polizia

Un anziano muore all'ospedale di Trapani, dopo essere stato sottoposto ad un intervento chirurgico, è le figlie, Rita e Sebastiana Micò, presentano denuncia alla polizia, ipotizzando un caso di malasanità. 

Sarà ora la magistratura ad accertare le cause del decesso di Macallè Barraco di 87 anni. Il paziente lo scorso 3 novembre si recava al Sant'Antonio Abate perchè doveva eseguire un intervento già programmato da tempo nel reparto di Urologia. Intervento che è stato eseguito il giorno dopo.

Alle 12,37, Macallè Barraco ha chiamato al telefono la figlia Sebastiana Micò per informarla che stava entrando in sala operatoria. Alle 15,30 l'altra figlia, Rita Micò, si è recata in ospedale per sincerarsi sulle condizioni del padre. 

Giunta in reparto, sentiva l'anziano, mentre veniva portato in stanza, urlare “Perchè mi avete fatto questo? Copritemi, ho freddo”. La donna chiedeva allora di poter vedere il padre, ma un sanitario le rispondeva che non era possibile perchè prima il paziente doveva essere sistemato sul letto. Rita Micò non riesce a vedere il padre perchè, nel frattempo, l'orario di visita era terminato, ma veniva rassicurata che l''operazione era riuscita. “Papà ha superato bene l'intervento”, le parole di un medico. Poi, però, la situazione pare sia precipitata.

Macallè Barraco ha un infarto e viene trasferito nel reparto di rianimazione. Vengono informate le figlie: “Venite in ospedale perchè la situazione è critica”. Le figlie si precipitano al Sant'Antonio Abate. “Questo tipo di intervento per l'età di vostro padre è molto pericoloso. Se lo avessi visto, prima dell'intervento, non l'avrei fatto operare”, la confessione di un medico del reparto di Rianimazione. 

Poco dopo  il paziente muore. Assistite dall'avvocato Fabio Sammartano, le due donne hanno sporto denuncia.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie