Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 22 Giugno 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

MSC Crociere farà scalo al porto di Trapani - Trapani Oggi

0 Commenti

7

0

0

1

0

Testo

Stampa

Video
Trapani

MSC Crociere farà scalo al porto di Trapani

12 Febbraio 2014 21:45, di Niki Mazara
MSC Crociere farà scalo al porto di Trapani
Video
visite 567

MSC Crociere promuove il porto di Trapani inserendolo all’interno della programmazione 2014. Durante la stagione estiva la compagnia, infatti, farà scalo nel porto siciliano in ben 27 occasioni, movimentando circa 54 mila passeggeri. Il calendario completo degli arrivi previsti è stato presentato questa mattina a Palazzo D’Ali dal sindaco, Vito Damiano, insieme a Leonardo Massa, Country Manager Mercato Italia di MSC Crociere, Giancarlo Russo, Comandante della Capitaneria di Porto di Trapani, e Gaspare Panfalone in rappresentanza dell’agenzia marittima Riccardo Sanges & C. s.r.l. La MSC Lirica, unità della flotta in grado di ospitare oltre 2.000 passeggeri, partirà ogni settimana da Trapani per un itinerario completamente nuovo che comprenderà fra le tappe alcune delle più belle località di Francia, Tunisia e Malta. La prima toccata avverrà il 24 aprile, inaugurazione di un ciclo di 27 crociere nel Mediterraneo occidentale previste fino al 23 ottobre, con partenza da Trapani ogni giovedì e soste a Civitavecchia, La Spezia, Marsiglia (Francia), Tunisi, La Valletta (Malta). Da giugno a settembre lo scalo a Tunisi sarà sostituito con Palma de Mallorca. “Non posso che condividere e compiacermi per l'iniziativa assunta da operatori privati che hanno avuto la forza e la determinazione di realizzare un simile progetto, che evidenzia come Trapani ed il suo porto possa costituire il privilegiato hub del Mediterraneo, non soltanto per le attività e gli itinerari crocieristici, ma anche, come ormai da tempo consolidatosi, per attività sportive, commerciali, turistiche e culturali che su questo particolarissimo territorio esistono già e si stanno sempre più ulteriormente sviluppando - ha dichiarato il sindaco Vito Damiano - Sono convinto che tale attività, con il sostegno dell'Amministrazione locale, servirà ad accrescere le opportunità occupazionali e a migliorare i servizi e le offerte turistiche. Mi auguro che Trapani non venga percepita soltanto come capolinea di un itinerario turistico marittimo, il che sarebbe riduttivo e mortificante per una città che sin qui è stata unanimemente apprezzata per aver saputo offrire, con il territorio circostante, oltre alle bellezze paesaggistiche e naturalistiche, un patrimonio culturale (storico, architettonico, artistico) di assoluto rilievo, nonché condizioni meteo marine ottimali per lo svolgimento di importanti, specifiche manifestazioni sportive di livello internazionale”. “L'impatto del nuovo flusso di traffico sull'infrastruttura portuale di Trapani con i conseguenti riflessi sono stati valutati nell'ambito delle competenze di disciplina e regolamentazione oltre che di gestione dell'utilizzo del porto, all'attualità, tutte in capo alla Autorità Marittima, funzioni queste, esercitate ricercando la sinergia con le Amministrazioni competenti ed operando sulla prevenzione e sicurezza, da considerare come valore aggiunto e non solamente in termini di costo - ha sottolineato il comandante della Capitaneria di Porto, Giancarlo Russo - tutto ciò nella consapevolezza dell'importanza per il porto di Trapani dell'operazione in progetto in un contesto economico così depresso come quello attuale”. "Nel 2014 - ha sottolineato Massa - prevediamo di movimentare nella regione circa 350.000 passeggeri grazie a una gamma di itinerari che nessun’altra compagnia crocieristica è in grado di offrire. Trapani è una città in pieno sviluppo, sia dal punto di vista turistico che a livello portuale, e contribuisce a rendere una vacanza in crociera indimenticabile grazie a un mare incontaminato, bellezze paesaggistiche straordinarie, ottime strutture d’accoglienza e destinazioni uniche per escursioni storico-culturali adatte davvero a tutti, come Erice, Segesta, Selinunte, solo per fare qualche esempio. Il nostro legame con la città genererà un beneficio significativo all’economia e alle attività turistiche locali, che nei prossimi anni potrà consolidarsi”.

© Riproduzione riservata

Loading the player...
Altre Notizie
Change privacy settings