Trapani Oggi

"Museo: a te ci penso io!" - Trapani Oggi

Evidenza | Cultura

"Museo: a te ci penso io!"

12 Gennaio 2013 10:25, di Niki Mazzara
visite 555

A 45 anni dal sisma del Belice che ha distrutto e cancellato la memoria del passato, continua l’impegno della comunità locale, con approcci sempre più...

A 45 anni dal sisma del Belice che ha distrutto e cancellato la memoria del passato, continua l’impegno della comunità locale, con approcci sempre più partecipativi e capaci di dare nuovi imput all’intero territorio. Tra le iniziative nuove, quella adottata dalla Rete Museale e Naturale Belicina, l’associazione di piccoli musei, nata dalla volontà della partecipazione dal basso voluta da amministrazioni, associazioni e strutture museali privati, presente con l’obiettivo di fare conoscere un sistema museale da affermare, da valorizzare, raccogliendo l’interesse diffuso di promuovere tutte le risorse culturali, naturali e paesaggistiche poco conosciute, attraverso i nostri itinerari. Si tratta del concors "Museo, a te ci penso io!" che consentirà di raccontare i diversi eventi commemorativi previsti nei paesi della Valle del Belìce dal 12 al 15 gennaio prossimo e ribadire con forza che, in un territorio danneggiato dal Sisma, la Memoria assume sempre più la forma di risorsa. Non è un caso che due dei musei aderenti alla rete siano dedicati alla Memoria uno a Santa Margherita di Belice e l’altro a Gibellina, cosi come uno degli itinerari della rete è il Viaggio delle Memoria. Al Concorso possono partecipare gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado e, ad avviso dgeli organizzatori, anche il 45°anniversario del terremoto può essere oggetto di partecipazione. In questa occasione tutta l’area Belicina ricorda le vicende, i problemi, gli impegni degli uomini di cultura, che si sono spesi ad ogni anniversario per aiutare queste comunità. Sciascia, Buttitta, Corrao, Dolci e un numero notevole di artisti e architetti contemporanei.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie