Trapani Oggi

Nave maltese sbarca 539 migranti e 2 salme - Trapani Oggi

Trapani | Video

Nave maltese sbarca 539 migranti e 2 salme

27 Ottobre 2016 10:44, di Ornella Fulco
visite 841

Èarrivata al molo Ronciglio intorno alle 10 la nave P62, della Marina militare maltese, con a bordo 539 migranti e le salme di un uomo e di una donna...

Èarrivata al molo Ronciglio intorno alle 10 la nave P62, della Marina militare maltese, con a bordo 539 migranti e le salme di un uomo e di una donna recuperate durante le operazioni di salvataggio. Secondo le prime ricostruzioni, sarebbero morti per asfissia dovuta allo schiacciamento subito a bordo dell'imbarcazione su cui si trovavano. I due corpi sono stati deposti nelle bare collocate sulla banchina e poi trasferiti, scortati da un'auto della Polizia, all'obitorio del Cimitero comunale di Trapani. I migranti, per la stragrande maggioranza, provengono da Paesi subsahahriani e sono stati tratti in salvo in due distinte operazioni avvenuti martedì scorso. I natanti su cui viaggiavano sono stati intercettati a circa 20 miglia dalle coste libiche. A bordo dell'unità militare maltese molti minori - tra cui anche bambini molto piccoli - e anche donne in stato di gravidanza. I migranti, dopo il primo screening sanitario, sono stati trasferiti all'hotspot di Milo. La struttura, oggi, è stata oggetto della visita di una delegazione di funzionari del Congresso degli Stati Uniti i cui componenti - che erano accompagnati da un addetto dell'ambasciata americana di Roma - hanno incontrato il direttore della struttura, il personale dell'ufficio Immigrazione della Questura e della Polizia Scientifica e i rappresentanti delle organizzazioni umanitarie internazionali. Successivamente la delegazione si è recata al molo Ronciglio per assistere "dal vivo" alle attività di accoglienza. Sono 16.015 i migranti transitati dall'hotspot di Milo dall'inizio dell'anno nel corso dei 27 sbarchi avvenuti e dei 23 trasferimenti da altri luoghi di arrivo per essere sottoposti alle procedure di identificazione e foto-segnalamento.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie