Trapani Oggi

Navi in disarmo e marittimi licenziati, fermi i collegamenti merci con le isole - Trapani Oggi

Trapani-Erice |

Navi in disarmo e marittimi licenziati, fermi i collegamenti merci con le isole

11 Marzo 2013 13:03, di Redazione
visite 1015

Lavoratori a casa e navi in disarmo, questa l'attuale situazione che riguarda i collegamenti merci con le isole Egadi e Pantelleria. Una vicenda che s...

Lavoratori a casa e navi in disarmo, questa l'attuale situazione che riguarda i collegamenti merci con le isole Egadi e Pantelleria. Una vicenda che si trascina da tempo, in attesa che il Governo regionale stanzi i fondi con l'approvazione del bilancio prevista entro il prossimo 30 aprile. Nel frattempo la "Traghetti delle Isole", società che aveva garantito il trasporto per le isole minori delle merci speciali come i carburanti e i rifiuti, ha proceduto al disarmo delle navi “Cossyra” e “Zeus” licenziando 40 dipendenti. La gravità della situazione è stata denunciata anche dalle segreterie regionale e provinciale della Or.S.A. Marittimi. Il sindacato ha invitato la Regione “ad indire il bando regionale, già scaduto da quasi un anno e, nelle more, ad intervenire con un'aggiudicazione in proroga del bando scaduto per tamponare le situazione di emergenza delle Isole minori". Gli esponenti sindacali hanno rivendicato anche "l’importanza dell’inserimento della clausola sociale all’interno dei futuri bandi regionali”. "Riteniamo che il Governo della Regione non possa rilanciare l’economia della Sicilia e lo sviluppo del settore turistico senza apportare le giuste modifiche al sistema di gestione dei collegamenti con le isole - ha commentato  la segretaria regionale dell'Or.S.A. Antonella Di Maio - siamo in presenza di una grossa lacuna e di lentezze burocratiche che non fanno bene all’economia della Sicilia. Secondo il sindacato gli ultimi eventi "mettono a rischio diversi posti di lavoro e vanificano gli sforzi fatti sino ad oggi dai sindaci delle diverse isole per inserire e creare occupazione nel settore turistico".

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie