Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 15 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Navi NATO fanno sosta nel porto di Trapani - Trapani Oggi

0 Commenti

4

2

1

5

1

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Navi NATO fanno sosta nel porto di Trapani

30 Aprile 2017 15:28, di Ornella Fulco
Navi NATO fanno sosta nel porto di Trapani
Attualità
visite 363

Giuntevi giovedì scorso lasceranno domani il porto di Trapani le sei navi appartenenti allo SNMCMG2 (Standing NATO Mine Countermeasures Group 2) che hanno effettuato una sosta tecnica presso lo scalo trapanese. Si tratta di cinque cacciamine - unità adibite alla scoperta, rimozione ed eliminazione di ordigni bellici - appartenenti, in questo caso, a Germania, Turchia (due unità) e Spagna e di una fregata della Marina militare della Polonia a bordo della quale si trova il comandante della formazione Aleksander Urbanowicz. Dopo aver attraccato al molo lungo via Ammiraglio Staiti, le unità navali si sono poi spostate al molo Ronciglio che lasceranno domani per tornare ai loro compiti operativi. Lo SNMCMG2, infatti, costituisce una forza marittima composta da navi appartenenti a diverse nazioni alleate che si addestrano ed operano insieme e che sono permanentemente disponibili per portare a termine missioni NATO con competenze specifiche nella lotta alle mine navali. Generalmente il gruppo è impiegato nel Mediterraneo ed è comandato a rotazione da un ufficiale di Marina delle nazioni partecipanti che dipende dal Comando Marittimo Alleato (MARCOM di Northwood). Lo Standing NATO Mine Countermeasures Group 2 è uno dei due gruppi navali di "contromisure mine" della NATO e fa parte della NATO Response Force. "Le nostre navi - ci ha raccontato Stefan Oeggl, capitano di corvetta e comandante del cacciamine tedesco "Rotweill" durante la nostra visita a bordo - sono pronte all'impiego ovunque la NATO o i Paesi dell’Alleanza lo richiedano". "I nostri turni in mare - prosegue l'ufficiale - durano mediamente 5-6 mesi ma i periodi possono essere differenti e vengono decisi dai singoli Stati di appartenenza". Oeggl ha anche fatto riferimento all'esercitazione "Mare Aperto" che ha visto il dispiegamento di oltre 3.000 uomini e donne della Marina Militare Italiana in quello che è il più grande evento addestrativo della Marina Militare Italiana. Per il comandante tedesco quella di questi giorni è stata la prima sosta a Trapani: "Ho trovato una città molto bella - ha detto - come bella è, d'altronde, tutta la Sicilia. Noi stiamo in mare per lavoro ma in occasioni come questa abbiamo anche il privilegio di poter apprezzare la bellezza dei luoghi che incontriamo". Quella di questi giorni è stata certamente una pausa dai normali doveri di servizio ma gli equipaggi non sono certo rimasti con le mani in mano. Stamane, ad esempio, i sub di tutte le unità hanno svolto, nei fondali fuori dal porto, un'attività addestrativa congiunta di cui potete vedere un paio di immagini nella galleria fotografica sottostante. Nei giorni scorsi il comandante dello SNMCMG2 Aleksander Urbanowicz, insieme ad altri ufficiali, ha fatto visita alle autorità locali tra cui il sindaco Vito Damiano a cui è stato anche consegnato un grest a ricordo dell'incontro.

© Riproduzione riservata

Commenti
Navi NATO fanno sosta nel porto di Trapani
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie