Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 23 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

"No ai doppi turni", la protesta degli studenti [VIDEO] - Trapani Oggi

0 Commenti

3

4

0

1

1

Testo

Stampa

Video
Trapani

"No ai doppi turni", la protesta degli studenti [VIDEO]

26 Settembre 2017 11:26, di Ornella Fulco
"No ai doppi turni", la protesta degli studenti [VIDEO]
Video
visite 952

Sit-in di protesta degli studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore "Fardella-Ximenes", stamane, davanti a Palazzo Cavarretta, contro l'ipotesi di svolgere le lezioni in doppi turni (mattina e pomeriggio) perché la sede storica del Liceo Classico (ala di via Mancina), benché ristrutturata e di proprietà del Libero Consorzio Comunale, non ha possibilità di ospitare tutte le classi per problemi di sicurezza che interessano una parte di competenza del Comune di Trapani. Nel piano di sicurezza approvato dai Vigili del Fuoco in base alla presenza di oltre 400 alunni, si faceva riferimento a tre uscite: l'ingresso principale su corso Vittorio Emanuele, l'accesso secondario, con scale antincendio interne che si aprono su via Mancina e l'uscita di sicurezza  sul cortile interno dell'ex Tribunale sulla via Roma. E proprio questo cortile, condiviso tra ex Provincia regionale e Comune di Trapani, proprietario dell'immobile che ospitava il Tribunale, si trova in stato di completo stato di abbandono e con gravi carenze statiche. La situazione ha portato il commissario straordinario del Comune a emanare una ordinanza con la quale il luogo viene dichiarato inagibile per motivi di pubblica incolumità. Ciò, nonostante sia stata realizzata dal Libero Consorzio Comunale una struttura in legno per salvaguardare il passaggio dalla scuola verso la via Roma, non è stato ritenuto sufficiente e ha comportato lo spostamento delle lezioni nel plesso di viale Duca d'Aosta e la decisione di far svolgere le lezioni, a turno tra le varie classi, nel pomeriggio. Un disagio che penalizza in diversi modi studenti e famiglie - si pensi anche ai pendolari e alla impossibilità di trovare idonei mezzi di collegamento - tutti uniti nel chiedere che la sede storica, come promesso da anni, torni a vivere. La problematica, quindi, è ancora tutta da sbloccare e per giovedì prossimo -  è stato detto ai rappresentati di Istituto - si attende un nuovo parere dei Vigili del Fuoco sulla situazione. L'ipotesi che va prendendo campo è quella di autorizzare l'utilizzo dell'immobile per un numero di classi inferiore a quello che potrebbe contenere e di sistemare le restanti in altre sedi - si parla di via Turretta - garantendo a tutti lo svolgimento delle lezioni al mattino.

© Riproduzione riservata

Loading the player...
Altre Notizie
Change privacy settings