Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 21 Ottobre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Nominato il nuovo vescovo - Trapani Oggi

0 Commenti

4

1

0

0

0

Testo

Stampa

Sport
Trapani-Erice

Nominato il nuovo vescovo

24 Settembre 2013 13:16, di Redazione
Nominato il nuovo vescovo
Sport
visite 253

La Santa sede ha nominato monsignor Pietro Maria Fragnelli come nuovo vescovo di Trapani. Sessantuno anni, originario di Crispiano, in provincia di Taranto, è stato ordinato sacerdote nel 1977. Ad ufficializzare la nomina è stato l'Amministratore apostolico della Diocesi di Trapani, monsignor Alessandro Plotti. "La nomina di monsignor Fragnelli - ha dichiarato - è una benedizione dello Spirito. Lo Spirito ci ha donato un nuovo vescovo per ridare fiducia e sostegno alla Chiesa di Trapani". "Il nuovo vescovo - ha aggiunto Plotti - è un uomo disponibile che ha molto a cuore le relazioni umane oltre ad avere una grande esperienza pastorale che lo aiuterà a portare avanti il suo servizio in questa Diocesi in maniera efficace". Fragnelli è stato vicario parrocchiale presso la chiesa di Sant'Antonio, a Taranto. Dal 1982 al 1987 ha diretto il settimanale diocesano "Nuovo Dialogo". Dal 1987 al 1996 è stato officiale della Segreteria di Stato. Dal 1991 al 1995 è stato padre spirituale presso il Seminario Romano Maggiore e dal 1995 al 2003 ne è stato rettore. E' stato eletto alla sede vescovile di Castellaneta il 14 febbraio 2003 ed è stato consacrato vescovo il 29 marzo dello stesso anno. E' autore di un commento sul Siracide, edito dalla Piemme, e di numerosi articoli sulla Bibbia e su argomenti di attualità. Il nuovo vescovo di Trapani ha inviato una lettera ai fedeli di cui pubblichiamo il testo. "Carissimi, andremo con gioia alla casa del Signore! In questo momento particolare della vita mia e della Chiesa santa di Trapani, il salmo della liturgia odierna spazza via nubi e timori dal cielo del cuore e lo aiuta a dire sì con fiducia e pienezza". Ègioia potervi dire che, da poche settimane, sono avvolto dal pensiero di tutti voi, così lontani dalla mia terra pugliese eppure così vicini. Ègioia pensare che il Vescovo di Roma, papa Francesco - a cui va la mia sincera gratitudine - dà fiducia alle persone e prolunga i suoi gesti sorprendenti, provocandoci alla cultura dell'incontro e invitandoci a ripensare le realtà sociali ed ecclesiali del Sud anche come ponte interregionale di cultura e di fede. Ègioia sapere che la vocazione della Chiesa di Trapani cammina nel cuore e nella mente, nella volontà operosa e nella gioiosa dedizione di sacerdoti e diaconi, religiosi e religiose, laici, donne, parrocchie, famiglie, aggregazioni, missionari e volontari. Coraggio, fratelli e sorelle! Gesù "s'incammina con noi", ogni volta che Gli parliamo di chi ha bisogno di aiuto (Luca 7,6)". "Carissimi - prosegue nel suo messaggio monsignor Fragnelli - ricevo l’eco fiduciosa della vostra fede, antica e giovane insieme, che vuole contagiare con la speranza cristiana tutto il territorio. Mi pare di udire le voci dei bambini e dei ragazzi, degli adolescenti e dei giovani che tornano a scuola in questi giorni. Penso agli sforzi per offrire un servizio migliore pur tra tante difficoltà. Voglio salutare con particolare affetto quanti sono nella sofferenza fisica o spirituale. Coraggio, la luce della fede non viene spenta dalle prove, anzi! Gesù Risorto cammina con noi e ci custodisce in tutte le nostre vie! (cfr. Salmo 91,11) Saluto con rispetto le Autorità civili e militari, e tutti gli operatori dello sviluppo nelle attività del mare e dell'agricoltura, del turismo e della ricerca innovativa, dei beni culturali e dei beni ambientali. Il Signore Gesù vi dia fortezza d’animo e senso profondo e concreto del bene comune. Desidero mandare un saluto speciale a voi che siete o operate nelle carceri e negli ospedali, nei tribunali e nelle periferie della Città e dei Comuni. Cum omni fiducia! Carissimi, vengo con la piena consapevolezza delle mie povertà e delle mie debolezze. Ma vengo per amarvi e - ne sono certo - per essere amato. Porto con me il doloroso "strappo" dall'amata Chiesa di Castellaneta, che ho servito come meglio ho potuto e saputo in dieci anni e mezzo. Vivo questo passaggio come una potatura, il cui senso pieno mi sarà noto in cielo. A tutti chiedo una preghiera costante per me e per le persone che in qualsiasi modo il Signore, buon Pastore, ha collegato al mio ministero presbiterale ed episcopale. So che già pregate da tempo per il nuovo Pastore della diocesi trapanese e per il cammino che il Signore vorrà farci fare insieme.Maria, stella del mare, sarà Madre di fiducia anche per noi, lei che ha guidato tutti i Santi della terra benedetta della Sicilia. Le chiediamo di donare a tutti "giorni di pace". Il mio fraterno e grato saluto all'Amministratore Apostolico Monsignor Alessandro Flotti e al Vescovo emerito Monsignor Francesco Miccichè. Vi benedico di cuore". Tra i primi messaggi inviati al nuovo vescovo di Trapani c'è quello del Forum regionale delle famiglie a firma del suo presidente, Francesco Bianchini: "Apprendiamo ed accogliamo con grande gioia la notizia della Sua nomina alla guida della Diocesi di Trapani - si legge nella nota - Confidiamo, in particolare, sulla Sua esperienza quale membro della Commissione per la famiglia e vita della CEI, affinché possa, con la Grazia di Dio, promuovere, con efficacia, e sostenere, con determinazione, la famiglia naturale fondata sul matrimonio, sempre più discriminata ed oggetto di incredibili attacchi diabolici. Con devozione e tantissima speranza".

© Riproduzione riservata

Commenti
Nominato il nuovo vescovo
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie