Trapani Oggi

Nuovo comandante provinciale della GdF: è il colonnello Carlo Ragusa - Trapani Oggi

Trapani-Erice | Sport

Nuovo comandante provinciale della GdF: è il colonnello Carlo Ragusa

18 Luglio 2013 13:38, di Redazione
visite 2468

E' il colonnello Carlo Ragusa il nuovo Comandante provinciale della Guardia di Finanza di Trapani. Il passaggio delle consegne con il colonnello Pietro Calabrese è avvenuto stamane nel corso della cerimonia svoltasi presso la caserma "Gabriele" alla presenza delle maggiori autorità civili, militari e religiose della provincia e del comandante regionale della Gdf in Sicilia, generale Ignazio Gibilaro. Erano presenti anche i parlamentari regionali Fazio e Turano. Il colonnello Ragusa, 45 anni, proviene dal Comando generale del Corpo di Roma dove si è occupato di gestione del personale. Il colonnello Calabrese, destinato alla Scuola di Polizia tributaria di Roma, ha avuto parole di apprezzamento e di ringraziamento sia nei confronti dei suoi militari sia verso gli esponenti delle altre forze dell'ordine presenti sul territorio con i quali - ha detto - "si è instaurata una proficua attività di collaborazione". Calabrese ha poi ricordato, nelle linee generali, i preziosi risultati ottenuti dalla Guardia di Finanza sia sul fronte del contrasto all'evasione fiscale, sia su quello dell'aggressione patrimoninale alla mafia. Il nuovo Comandante provinciale ha voluto sottolineare che l'azione delle Fiamme Gialle trapanesi proseguirà nel solco di quanto già intrapreso: "Ai compiti di polizia tributaria, che contraddistinguono il nostro Corpo - ha evidenziato - si aggiungono sempre più quelli di contrasto al fenomeno mafioso attraverso l'aggressione dei beni e dei patrimoni e quelli di polizia economico-finanziaria contro gli sprechi di denaro pubblico. Le risorse, proprio perchè più scarse, devono essere impiegate correttamente dai destinatari a beneficio di tutti i cittadini e del territorio. Continueremo - ha concluso Ragusa - ad assicurare la nostra presenza forte ed efficace accanto ai cittadini onesti". Non è mancato, nelle parole dei due ufficiali, e anche in quelle pronunciate dal Comandante regionale - che fu, dal 1994 fino al 1996 comandante provinciale proprio a Trapani - il riferimento al lato privato che sempre accompagna un avvicendamento: "Dobbiamo ringraziare le nostre famiglie sulle quali, molto spesso, ricadono gli effetti meno piacevoli del lavoro che abbiamo scelto - ha sottolineato il generale Gibilaro - e che condividono, insieme alle soddisfazioni professionali, le trepidazioni e gli sforzi per essere sempre fedeli servitori dello Stato". "Io non vi ho mai lasciato, per me siete sempre i miei uomini - ha poi concluso rivolgendosi ai militari del Comando provinciale schierati per la cerimonia - da voi, proprio per questo, mi aspetto più impegno e più risultati rispetto agli altri Comandi provinciali siciliani". Nelle fila della rappresentanza di militari schierati per la cerimonia c'era anche il nuovo comandante del Nucleo di Polizia tributaria di Trapani, maggiore Michele Ciarla, trasferitosi anch'egli da qualche giorno in città dopo aver prestato servizio in alcuni centri della Campania.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie