Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 25 Maggio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Omicidio di contrada Dionisio, torna in carcere uno dei fratelli Vaiana - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

4

1

0

Testo

Stampa

Cronaca
Castelvetrano

Omicidio di contrada Dionisio, torna in carcere uno dei fratelli Vaiana

31 Gennaio 2014 09:07, di Ornella Fulco
Omicidio di contrada Dionisio, torna in carcere uno dei fratelli Vaiana
Cronaca
visite 298

E' tornato in carcere, per l'omicidio della sorella Caterina e del compagno di lei, Paolo Favara, Claudio Michele Vaiana che era stato arrestato, insieme al fratello Giuseppe, nel febbraio dello scorso anno e poi scarcerato a seguito di un'ordinanza del Tribunale del Riesame di Palermo. Sull'omicidio, avvenuto il 24 agosto 1990 in un ovile di contrada Dionisio a Campobello di Mazara, si era giunti a far luce soltanto di recente, anche grazie alla testimonianza di una delle figlie, all'epoca poco più che una bambina, di Caterina Vaiana, raccolta dagli inquirenti. Lo scorso ottobre, la Corte di Cassazione aveva accolto il ricorso proposto dal Procuratore della Repubblica di Marsala, annullando entrambe le ordinanze del riesame con cui era stata disposta la scarcerazione dei fratelli Vaiana. Del caso si è, quindi, occupata una diversa Sezione per il Riesame del Tribunale di Palermo che ha ritenuto sufficientemente grave il quadro indiziario nei confronti di Claudio Michele Vaiana e ne ha disposto la custodia cautelare in carcere. Ad incastrare l’uomo ci sarebbero anche varie conversazioni intercettate nel corso dell’indagine denominata “Cold Case” che avvalorerebbero l’ipotesi del suo coinvolgimento nell’efferato duplice omicidio. Vaiana è stato quindi, nuovamente arrestato dai Carabinieri di Castelvetrano lunedì scorso e condotto alla Casa circondariale di Trapani. Confermato l'annullamento della custodia cautelare in carcere per il fratello Giuseppe, che, però, attualmente si trova agli arresti domiciliari per un altro reato.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings