Trapani Oggi

Operatori turistici “certificati” nell'isola - Trapani Oggi

Castelvetrano Selinunte | Cultura

Operatori turistici “certificati” nell'isola

07 Novembre 2013 12:05, di Niki Mazzara
visite 676

Marchio di qualità ambientale per alcuni operatori turistici” di Marettimo. Li ha rilasciati l’Area marina protetta che oggi consegnerà il “Marchio di...

Marchio di qualità ambientale per alcuni operatori turistici” di Marettimo. Li ha rilasciati l’Area marina protetta che oggi consegnerà il “Marchio di qualità ambientale dell’Area marina protetta”a Marettimo Residence (Residence) , alla Rosa dei Venti (Affittacamere), al B&B La Terrazza (B&B) , ai ristoranti La Scaletta e Al Carrubo , mentre per la gastronomia è stata premiata Onda Blu e per le visite guidate la Rosa dei Venti .Gli operatori che hanno aderito alla procedura per il rilascio del marchio e superato l’esame, realizzato con il supporto scientifico e metodologico dell’ENEA, sono quelli delle attività di ricettività, ristorazione, visite guidate e noleggio e locazione di unità navali. Con quelli di oggi nell’arcipelago delle Egadi sono stati rilasciati in totale ben più di 40 certificazioni: quindici per le strutture ricettive, uno per l’attività di pesca turismo, undici per l’attività di ristorazione, sei per l’attività di noleggio e locazione unità navali da diporto, due per il noleggio e locazione auto, bici e moto, tre per le visite guidate a bordo di unità navali, uno per centri di immersione, uno per il trasporto passeggeri ed uno per i servizi di ormeggio. Una iniziativa che viene vista con grande interesse dal Presidente dell’AMP e Sindaco di Favignana, Giuseppe Pagoto ““Continua, con successo, questa importante operazione di certificazione ambientale con il marchio dell’AMP - anche nelle isole più piccole dell’arcipelago, dove il cammino di avviamento degli operatori turistici verso la sostenibilità del turismo e delle attività economiche sta diventando un percorso obbligato. Registriamo, inoltre, sempre nuove richieste di adesione da parte degli operatori, che si dimostrano sempre più attenti ai temi ambientali. Un grazie all’ENEA per il supporto scientifico offerto al progetto.”

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie