Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 16 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Operazione antidroga della Polizia, misure cautelari per 11 persone [FOTO] - Trapani Oggi

0 Commenti

7

0

0

2

2

Testo

Stampa

Cronaca
Alcamo

Operazione antidroga della Polizia, misure cautelari per 11 persone [FOTO]

09 Aprile 2018 08:07, di Ornella Fulco
Operazione antidroga della Polizia, misure cautelari per 11 persone [FOTO]
Cronaca
visite 545

Vasta operazione antidroga della Polizia di Alcamo, stamane, alle prime luci del giorno. Undici le persone raggiunte da misure cautelari, appartenenti ad una banda criminale, a cui sono contestati i reati di detenzione, trasporto, cessione e coltivazione di sostanze stupefacenti, estorsione, ricettazione, tentato incendio, traffico di armi alterate e di fabbricazione straniera, tentato furto in abitazione, favoreggiamento e resistenza a pubblico ufficiale commessi sul territorio di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Partinico nel 2017. Tra i destinatari delle misure cautelari, eseguite dagli uomini del Commissariato di Alcamo, c'è anche una vecchia conoscenza della Polizia, il 58enne Salvatore Regina, fratello dei più noti pregiudicati mafiosi Stefano e Giorgio che si trovano tutt’ora in carcere con pesanti condanne per mafia. L'uomo, la scorsa estate, aveva allestito due grosse piantagioni di marijuana, per un valore di mercato di circa 120.000 euro, insieme a Giuseppe Galatioto, pregiudicato italo-americano, in odor di mafia, originario di Castellammare del Golfo, già sorvegliato speciale di pubblica sicurezza per aver favorito gli interessi del killer di Cosa Nostra castellammarese Agostino Lentini. Quest'ultimo era stato già arrestato la scorsa estate. Le indagini, avviate dalla Polizia alcamese nel settembre 2016 dopo un atto incendiario ai danni di una spacciatrice di stupefacenti di origine palermitana, e coordinate dal sostituto procuratore Andrea Tarondo, hanno portato alla luce l’esistenza di un gruppo capeggiato da Salvatore Regina - che poteva contare sulla collaborazione della moglie, Anna Maria Virgadamo, del figlio Gaetano e del cognato Antonino Virgadamo - attiva nel traffico di marijuana e cocaina ad Alcamo, Castellammare del Golfo, Mazara del Vallo e Marsala. Oltre ai numerosi episodi di trasporto, detenzione, cessione e coltivazione di sostanze stupefacenti, le indagini degli uomini del Commissariato di Alcamo hanno consentito di contestare altri gravi reati che i quattro, a vario titolo, hanno compiuto con la complicità di tre pregiudicati rumeni: un episodio di estorsione aggravata ai danni di un pregiudicato castellammarese per costringerlo a pagare un debito di 5.000 euro per acquisti di stupefacente; il tentato incendio presso una scuderia di cavalli riconducibile all’imprenditore partinicese Giuseppe Speciale, sventato proprio dagli agenti del Commissariato che avevano bloccato gli indagati mentre, a bordo di un furgone, rubato a Marsala, carico di benzina e vecchi pneumatici, percorrevano la strada per raggiungere Partinico; il tentato furto in una abitazione in contrada Cutusio di Marsala; la detenzione illecita di armi, nella fattispecie un fucile a pompa di fabbricazione statunitense, un fucile a canne mozze risultato essere rubato, un fucile a ricarica automatica moschetto Carcano modello 91 (stesso modello utilizzato per l’assassinio del presidente degli Stati Uniti d’America John Fitzgerald Kennedy) e varie munizioni. Grazie alle intercettazioni ambientali, telefoniche e video è stato contestato alla banda il tentato furto in una abitazione nel territorio di Marsala, le fasi organizzative di numerosi furti che il gruppo voleva effettuare in alcuni villini ubicato di Carini e l’organizzazione di un grave atto incendiario ai danni di due auto di un militare della Guardia di Finanza ormai in pensione. Altre cinque persone sono state oggetto di perquisizioni e di una contestuale notifica di informazioni di garanzia. Nei confronti di Salvatore Regina il Tribunale di Trapani ha disposto anche il sequestro preventivo di due auto e una moto. I mezzi sarebbero stati acquistati con i guadagni ottenuti dal traffico di stupefacenti. Questi i nomi delle persone destinatarie di misure cautelari: Flavius Gabriel Abuhnoaie, 30 anni, nato a Iasi (Romania) e residente ad Alcamo; Rosa Casto, 58 anni, nata a Calatafimi Segesta e residente ad Alcamo; Constantin Florin Dumitru, 34 anni, nato a Ploiesti (Romania) e residente ad Alcamo; Ihab Othmane, 21 anni, nato e residente a Mazara del Vallo; Gaetano Regina, 26 anni, residente ad Alcamo; Salvatore Regina, 58 anni, residente ad Alcamo; Salvatore Regina, 39 anni, residente ad Alcamo; Salvatore Sclafani, 26 anni, residente a Castellammare del Golfo; Daniel Vasile Suna, 31 anni, nato a Iasi (Romania) e residente ad Alcamo; Anna Maria Virgadamo, 54 anni, residente ad Alcamo; Antonino Virgadamo, 43 anni, residente a Castellammare del Golfo.

© Riproduzione riservata

Commenti
Operazione antidroga della Polizia, misure cautelari per 11 persone [FOTO]
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie