Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 05 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Operazione "Golden Circus", ai domiciliari commercialista trapanese - Trapani Oggi

0 Commenti

3

2

0

0

4

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

Operazione "Golden Circus", ai domiciliari commercialista trapanese

01 Dicembre 2015 11:12, di Ornella Fulco
Operazione "Golden Circus", ai domiciliari commercialista trapanese
Cronaca
visite 438

C'è anche un commercialista trapanese, Salvatore D'Antona, 45 anni, tra i 14 arrestati nella nuova tranche dell'operazione "Golden Circus", condotta dalla Procura della Repubblica di Palermo, nell'ambito della quale, lo scorso 10 novembre, erano state fermate 41 persone in tutta Italia, anche fra note famiglie del panorama circense nazionale. A loro carico l'accusa di regolarizzare clandestini, provenienti soprattutto da India, Pakistan e Bangladesh, attestando assunzioni fittizie nei circhi utili per far loro ottenere i documenti. Secondo gli inquirenti l'associazione avrebbe avuto un giro d'affari di oltre sette milioni di euro. I migranti irregolari, per arrivare in Italia pagavano fino a 15 mila euro per ottenere una falsa autorizzazione all'assunzione firmata dai competenti uffici della Regione Siciliana. Salvatore D'Antona, che è stato posto ai domiciliari, avrebbe collaborato con l'associazione in qualità di consulente contabile, interessandosi di creare, in provincia di Trapani, ulteriori ragioni commerciali di alcune delle imprese circensi coinvolte. Nell'operazione di stamane è finita agli arresti anche Anna Maria Cristina Mantione, dipendente regionale, collega di Vito Gambino, il funzionario regionale coinvolto, insieme alla moglie, anche lei dipendente della Regione, nella prima operazione condotta dalla Squadra Mobile di Palermo. Mantione avrebbe consentito a Gambino l'utilizzo di una carta Poste Pay dove fare transitare le mazzette. Nei giorni scorsi, sentito dagli inquirenti, lo stesso funzionario aveva ammesso di avere ricevuto denaro per regolarizzare le posizioni di numerosi clandestini. Lo scorso 10 novembre erano stati condotti in carcere anche Americo Giovanni e Rodolfo Bisbini - titolari del parco divertimenti sulla dorsale Zir di Trapani – poi scarcerati dal gip del Tribunale di Trapani Emanuele Cersosimo su istanza del legale dei due, l'avvocato Nino Marino, perchè è stato ritenuto che non sussistessero "neanche delle reali motivazioni per il solo fermo” dei due circensi.

© Riproduzione riservata

Commenti
Operazione "Golden Circus", ai domiciliari commercialista trapanese
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie