Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 29 Settembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Operazione "Mare Sicuro", i dati della Capitaneria di Porto - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

0

2

0

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Operazione "Mare Sicuro", i dati della Capitaneria di Porto

07 Ottobre 2014 16:10, di Ornella Fulco
Operazione "Mare Sicuro", i dati della Capitaneria di Porto
Attualità
visite 320

Sono 2.934 i migranti giunti al porto di Trapani nell’arco temporale dell’operazione "Mare sicuro" 2014 condotta dalla Capitaneria di Porto dal 22 giugno al 7 settembre di quest'anno. Il dato emerge tra quelli forniti a consuntivo delle attività effettuate per garantire sicurezza e legalità anche in mare a tutti i cittadini. La presenza dei militari della Guardia Costiera, sulle spiagge e lungo le coste - come si legge nella nota diffusa alla stampa - ha consentito di svolgere controlli costanti vigilando sul rispetto, da parte dei numerosi diportisti, delle zone di mare riservate in via esclusiva alla balneazione. Attenzione particolare è stata rivolta anche alla verifica, dove previsto, della presenza di postazioni di salvataggio, dei corridoi di lancio e delle boe delimitanti le acque riservate alla balneazione. Sulle spiagge libere, dove non è stato possibile assicurare il servizio di assistenza e salvataggio, si è provveduto a verificare il posizionamento, a cura delle amministrazioni comunali competenti, dei cartelli di "balneazione non sicura", in particolare in quelle altamente frequentate. Attenzione particolare è stata rivolta anche al controllo del corretto esercizio delle attività di immersione subacquea. Nell'ambito di giurisdizione, ricadente tra i comuni di Alcamo e Petrosino, le isole Egadi e Pantelleria, per un totale di 260 chilometri di costa, sono stati effettuati ben 5.219 controlli, a fronte dei quali sono stati elevati 210 verbali amministrativi e comunicate all'Autorità giudiziaria nove notizie di reato. Sono stati, inoltre, rilasciati 148 "Bollini blu". Sono state centoquattro le persone in difficoltà a cui è stata prestata assistenza in mare. Particolari controlli sono stati effettuati nell’Area marina protetta "Isole Egadi" che, con i suoi quasi 54.000 ettari, risulta essere la più estesa d’Europa, per sorvegliare le varie zone e sanzionare eventuali comportamenti illeciti. Nel corso della stagione estiva, sono state rinvenute sei tartarughe della specie Caretta Caretta, quattro delle quali ancora in vita, successivamente affidate alla cura del personale del WWF della Riserva naturale orientata delle Saline di Trapani e Paceco, e tre esemplari di delfino, purtroppo deceduti.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings