Trapani Oggi

Operazione Salus iniqua, Poma: Plauso alle forze dell'ordine - Trapani Oggi

Sport

Operazione Salus iniqua, Poma: Plauso alle forze dell'ordine

18 Maggio 2011 14:44, di Niki Mazzara
visite 488

Trapani, 18 maggio 2011- Operazione Salus iniqua. Così è stata denominata l'operazione congiunta tra Polizia e Guardia di Finanza che ha portato al se...

Trapani, 18 maggio 2011- Operazione Salus iniqua. Così è stata denominata l'operazione congiunta tra Polizia e Guardia di Finanza che ha portato al sequestro dei beni di Pino Giammarinaro, l'ex deputato regionale Dc, poi Udc ed ora vicino al Pid che, secondo gli inquirenti, avrebbe utilizzato una fitta rete di prestanome per gestire strutture sanitarie incassando soldi dalla Regione. Il Presidente Giuseppe Poma, a nome dell’intero Consiglio Provinciale di Trapani, esprime grande compiacimento per l’operazione nel settore della sanità, denominata “Salus iniqua”, che ha portato al sequestro di beni per un valore complessivo di 35 milioni di euro e alla notifica di avvisi di garanzia nei confronti dei presunti responsabili di un intreccio affaristico-malavitoso di notevole incidenza sociale in cui è coinvolto, tra gli altri, l’ex deputato regionale Pino Giammarinaro. “A nome mio personale e dell’intero Consiglio Provinciale – afferma il Presidente Poma – voglio esprimere vivo compiacimento ed apprezzamento per la nuova brillante operazione, coordinata dal Dott. Giuseppe Linares, condotta dalla Divisione Anticrimine della Questura e dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza che hanno eseguito i provvedimenti emessi dalla Procura della Repubblica e dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale su proposta del Questore di Trapani, Dott. Carmine Esposito, il quale, pur avendo preso possesso del suo nuovo incarico soltanto alla fine dello scorso mese di dicembre, ha dato subito conferma di grande impegno e di grande professionalità.  Purtroppo – aggiunge Peppe Poma – sulla base delle notizie di stampa, dallo spaccato dell’operazione “Salus iniqua” emerge per l’ennesima volta il gravissimo intreccio tra certa politica o, per meglio dire, certa pseudopolitica, certo mondo imprenditoriale e pubblica amministrazione, un intreccio che provoca guasti devastanti e mortifica le attese dei cittadini, mentre appare sempre più evidente il condizionamento messo in atto nei confronti di chi ha il gravoso compito di gestire gli enti locali e, in particolare, il delicato settore della sanità pubblica. Pertanto, mi è sentito ribadire ogni vivo ringraziamento a quanti, appartenenti all’Apparato Giudiziario ed alle Forze dell’Ordine, quotidianamente si spendono, con abnegazione e per solo spirito di servizio, per liberare il territorio trapanese dall’onta che sicuramente non appartiene alla nostra provincia ma che la stessa è costretta a subire.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie