Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 21 Febbraio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Paceco, l'opposizione non ci sta : " i meriti sulle somme da spendere? Sopratutto nostri" - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Politica
Paceco

Paceco, l'opposizione non ci sta : " i meriti sulle somme da spendere? Sopratutto nostri"

09 Gennaio 2020 16:36, di Redazione
Paceco, l'opposizione non ci sta : " i meriti sulle somme da spendere? Sopratutto nostri"
Politica
visite 885

Il sindaco di Paceco Giuseppe Scarcella e l'assessore Salvatore Castelli hanno annunciato "urbi et orbi" che nel 2020 Paceco spenderà oltre tre milioni di euro in opere pubbliche con il primo che ha rivendicato a sé ed al lavoro del suo assessore i meriti di questa spesa.
Una affermazione che non è stata gradita da Salvatore Catalano e dall'ex sindaco Biagio Martorana.
Il primo ha affidato ad una nota le sue riflessioni. " Si rimane basiti dalle dichiarazioni del Sindaco Scarcella riportate nell'articolo dell' 08/01/2020 dove lo stesso attribuisce, a suo dire, solo alla sua Giunta e al costante impegno del suo assessore ai lavori pubblici, i meriti sulla possibilità di effettuare nel 2020 una spesa di tre milioni di euro di opere pubbliche da parte del Comune di Paceco come frutto della sua programmazione amministrativa". Ebbene, Catalano ricorda al Sindaco Scarcella " che tale programmazione è stata possibile anche grazie alla partecipazione nelle riunioni di preconsiglio dei consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione che insieme all'Amministrazione Comunale hanno condiviso tale programmazione". Ricorda, anche che " se il Consiglio comunale non avesse inserito tali opere nel bilancio di previsione 2019-2021 di nessuna realizzazione oggi si potrebbe parlare".
Da qui la sottolineatura che lo stesso Catalano avrebbe preferito che "oltre a ringraziare il suo assessore ai Lavori pubblici, avesse in primis ringraziato tutto il consiglio comunale che con alcuni suoi consiglieri ha dato il proprio contributo nell'inserimento di alcune opere pubbliche (messa in sicurezza della Via Pirandello, Via Verga e Via Tomasi di Lampedusa, la realizzazione della rotonda nella Via Seniazza) nella nuova programmazione che poi ha trovato l’impegno di spesa, sia di consiglieri di maggioranza che di opposizione, con l'approvazione del bilancio di previsione 2019-2021.Vorrei ricordare al Sindaco Scarcella che il costante impegno avuto dall'assessore Castelli è stato quello di portare avanti una programmazione nata prima che lui venisse nominato. Infatti la sua nomina risale al 17/07/2019 quando il piano triennale delle opere pubbliche, dove vengono inserite le opere da realizzare, era già stato pubblicato all'albo pretorio e si apprestava ad essere discusso e approvato in consiglio il 07/08/2019".    Da parte sua l'ex sindaco Martorana evidenzia come "  le somme, per la realizzazione di alcune  opere pubbliche erano già state stanziate in parte o per intero dalla precedente Amministrazione (chiesa del Rosario, messa in sicurezza Via Garibaldi di Dattilo, messa in sicurezza Via Pirandello, Via Verga e Via Tomasi di Lampedusa) e che ad esclusione del finanziamento regionale della Chiesa del Rosario la restante parte di somme sono provenienti da fondi comunali". Insomma, sottolinea infine il consigliere comunale Salvatore Catalano " nella vita di tutti i giorni cosi come in politica bisogna dare i giusti meriti a chi effettivamente ha lavorato per la realizzazione di un progetto senza appropriarsi di contenuti che sono frutto di un lavoro fatto anche da altri".   

© Riproduzione riservata

Commenti
Paceco, l'opposizione non ci sta : " i meriti sulle somme da spendere? Sopratutto nostri"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie
Change privacy settings