Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 24 Gennaio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Palermo: la finanza sequestra 28 mila mascherine - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

1

0

Testo

Stampa

Cronaca

Palermo: la finanza sequestra 28 mila mascherine

29 Ottobre 2020 10:59, di Redazione
Palermo: la finanza sequestra 28 mila mascherine
Cronaca
visite 448

I Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio tesi a garantire l’osservanza della normativa in materia di prezzi e sicurezza prodotti, connesso alla grave emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno sottoposto a sequestro amministrativo circa 28.000 mascherine nei confronti di un’azienda operante a Palermo.In particolare, l’attività è frutto di controlli mirati alla verifica delle corrette modalità di commercializzazione di mascherine e dispositivi di protezione individuale da parte sia dei distributori all’ingrosso che dei singoli rivenditori operanti nell’area metropolitana di Palermo.
Le Fiamme Gialle del Nucleo di polizia economico-finanziaria, nel ricostruire le filiere di importazione e commercializzazione, hanno verificato che le mascherine sequestrate erano state poste in vendita in violazione delle disposizioni di cui alla normativa europea sulla sicurezza dei prodotti in materia di dispositivi di protezione individuale (D. Lgs. 475/1992). Le stesse erano state classificate, infatti, come dispositivi di protezione individuale di III categoria in mancanza di documentazione di conformità, titoli autorizzativi da parte dell’Ente valutativo e certificazione CE.
Il rappresentante legale della società importatrice, V.L. di Palermo, è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo. Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana, al fine di verificare il rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Autorità governativa nonché contrastare possibili speculazioni o insidie alla sicurezza derivanti dalla commercializzazione di materiale non conforme alle norme.
Corleone - I militari della Tenenza di Corleone, nell’ambito di un’ampia attività effettuata presso i mercatini rionali mirata al contrasto del fenomeno legato alla commercializzazione di marchi contraffatti, hanno sequestrato, in tre distinti interventi, un centinaio di prodotti e denunciato tre commercianti all’A.G. competente per contraffazione e ricettazione.
In particolare le Fiamme Gialle, nel corso di un’attività di controllo effettuata presso i mercatini rionali nei comuni di Lercara Friddi e Prizzi, individuavano due venditori ambulanti a posto fisso - A.E.M., L.B. - che esponevano e commercializzavano prodotti per la cura della persona riportanti il marchio
Scholl’s, palesemente contraffatto. All’atto del controllo, inoltre, i titolari delle attività controllate non erano in grado di esibire la documentazione idonea a dimostrare la lecita provenienza della merce stessa.
Un terzo intervento è stato effettuato presso un emporio ubicato a Lercara Friddi e gestito da un cittadino di etnia cinese - Z.M. - che esponeva per la vendita prodotti per la cura della persona con marchio Scholl’s palesemente contraffatto. Anche in questo caso il titolare dell’attività non è stato in grado di esibire documentazione attestante la liceità della merce.
Per tale motivo tutta la merce rinvenuta (circa 100 articoli) è stata sottoposta a sequestro penale mentre i tre commercianti sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Termini Imerese per le violazioni previste dagli artt. 474 – introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi - e 648 - ricettazione - del codice penale.
Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta l’area metropolitana, al fine di controllare il rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Autorità governativa nonché a tutela della salute dei consumatori e dei commercianti che operano nel rispetto delle norme.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings