Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 02 Agosto 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Pallacanestro Trapani, preso l'americano Sekou Wiggs - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Sport

Pallacanestro Trapani, preso l'americano Sekou Wiggs

19 Luglio 2021 14:10, di Eros Santoni
Foto Pixabay
Sport
visite 861

Il primo giocatore americano sbarca in Sicilia e diventa il nuovo acquisto della C.S. Pallacanestro Trapani. Sekou Wiggs. Classe 1994, originario di Seattle, Wiggs torna in Italia per giocare la prossima stagione di basket A2 alla corte di coach Daniele Parente. Prenderà il posto di un altro americano, il cestista LaMarshall Corbett, rimasto in terra sicula per ben 2 anni. Il ruolo sarà lo stesso: guardia.È il primo giocatore straniero ad aggregarsi alla Pallacanestro Trapani, ma non è alla sua prima esperienza nel Bel Paese. Wiggs ha infatti già giocato nel Kleb Ferrara nella stagione 2019 – 2020. Si era parlato poi di una sua possibile cessione a Reggio Emilia o Treviso, ma alla fine il giocatore ha optato per volare in Ungheria per giocare nella Zalakeramia, allenata da Luca Bechi. Qui ha disputato 11 partite. Il fisico di Wiggs è abbastanza notevole e lo usa spesso per contrastare gli avversari. È abile anche nei tiri dalla lunga distanza e nei cambi di velocità. Insomma, un’arma in più a disposizione di Parente, che si va ad aggiungere all’altro recente acquisto Ygor Biordi. Il sammarinese, altro atleta portato per il gioco fisico, ha firmato un anno di contratto e farà l’ala pivot.
Il coach Parente, in merito all’arrivo di Wiggs, ha commentato: “Sekou è sicuramente un giocatore di talento che si incastra perfettamente col nostro pacchetto di esterni. E’ eclettico e può giocare in 3 ruoli, ha grande forza fisica e tecnica, e questo gli permette di avere un ampio ventaglio di soluzioni offensive. Non è egoista e ama giocare con la squadra. Siamo contenti che abbia accettato questa nuova sfida.”
Anche il giocatore stesso si è detto felice, dichiarando che il suo volere era quello di tornare a giocare in Italia e Trapani è la scelta migliore per il suo futuro professionale.
La Pallacanestro Trapani è quasi del tutto composta. Negli ultimi giorni, il nome che circola e che potrebbe essere un altro nuovo acquisto, è quello di Federico Massone, nel ruolo di player guardia. Si ricerca poi anche chi andrà a prendere il ruolo di Andrea Renzi, che ha concluso il suo contratto con la Pallacanestro Trapani. L’idea è quella di prendere un secondo giocatore straniero per il ruolo di pivot, ma al momento non si sono ancora fatti nomi. La squadra è stata quasi in buona parte riformata, infatti oltre a Biordi e Wiggs si sono aggiunti anche gli altri precedenti acquisti di Mollura, Palermo, Tomasini, Basciano e Guaiana.
Quest’ultimo, di proprietà della Pallacanestro Trapani, ritorna a casa dopo 3 anni di prestito di cui gli ultimi 2 giocati in Serie B. Mollura invece è stato riconfermato dopo le grandi ultime annate giocate, di cui l’ultima con una media di 20 minuti. Matteo Palermo, a Trapani è arrivato lo scorso gennaio e si è ambientato benissimo nella nuova squadra, tanto da giocare tutte e 16 le gare in programma.
È di una settimana fa invece l’annuncio di Simone Tomasini, preso dal Novipiù JB Monferrato. Altra guardia molto fisica, che può ricoprire i vari ruoli da esterno, è forse uno dei migliori giocatori della sua categoria. Salvatore Basciano è invece un giovane trapanese, classe 2002, cresciuto nel vivaio granata.
Grande soddisfazione da parte di tifosi e società. Società, che per far fronte alle grandi perdite dovute all’anno e mezzo di pandemia, ha deciso di istituire una fidelity card per i propri tifosi. Prima per la chiusura completa e poi per la capienza dimezzata dei palazzetti, molte squadre, soprattutto nelle serie minori, sono venute meno a una voce di bilancio basilare. Ricordiamo infatti, che nonostante gli eventi sportivi fossero ricominciati, all’inizio stadi e palazzetti erano completamente vuoti e si è passati, ma solo nelle ultimissime gare, ad autorizzare l’accesso ad un numero molto limitato di persone.
L’unica soluzione che tutti i tifosi hanno avuto in questi mesi per seguire la propria squadra del cuore, era attraverso la sottoscrizione di un contratto con tv a pagamento. Non è un caso infatti, che proprio in questo anno e oltre di pandemia si è registrato un incremento massiccio del numero di utenti sia per piattaforme tv che per piattaforme di giochi. Grazie ai bonus casinò anche senza deposito, molti giocatori hanno potuto divertirsi senza dover fare un primo versamento e poter beneficiare di premi da poter reinvestire nelle slot. Il tutto nel rigore e nella sicurezza garantita dalle licenze ADM, rilasciate dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli, che rende il gioco legale.
Insomma, sperando che la nuova variante Delta non costituisca un nuovo problema, tutti i supporter della Pallacanestro Trapani si augurano di poter tornare presto al Palallio.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings