Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 24 Settembre 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Pantelleria, identificate le vittime, continuano le ricerche di eventuali dispersi - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

3

2

Testo

Stampa

Cronaca
Pantelleria

Pantelleria, identificate le vittime, continuano le ricerche di eventuali dispersi

10 Settembre 2021 22:31, di Laura Spanò
Pantelleria, identificate le vittime, continuano le ricerche di eventuali dispersi
Cronaca
visite 4942

Secondo i soccorritori, la tromba d'aria che si è abbattuta attorno alle 19,30 su Pantelleria ha provocato la morte di due persone e il ferimento di altre nove, di cui quattro gravemente. La tromba d’aria avrebbe investito in pieno almeno dieci auto. Sul posto immediatamente arrivati i soccorsi, il 118, i vigili del fuoco, i carabinieri , i volontari di PC e i tecnici comunali.Le vittime, si trovavano a bordo delle loro auto, e stavano facendo ritorno nelle loro abitazioni quando sono state investite in pieno dalla tromba d’aria e scaraventate fuori dall’abitacolo, una su un muretto l’altra a terra. Si tratta dei due isolani Giovanni Errera, di 47 anni, vigile del fuoco in servizio sull'isola, e Francesco Valenza, 86 anni pensionato. I due viaggiavano a bordo delle loro auto, sulla strada che porta al lago di Venere, quando sono stati investiti dalla tromba d’aria. Anche i feriti sono stati coinvolti in incidenti stradali provocati dalla furia della tromba d’aria. Tra questi c’è anche un medico che era in auto con la moglie: ha perso il controllo della vettura.
«Casa mia è stata sventrata, il tetto e le porte non ci sono più», questa invece la testimonianza all’Ansa di Mario Valenza, che abita in contrada Campobello a Pantelleria. In pochi minuti ha perso tutto. «Io non ero a casa in quel momento – ha raccontato – dentro c’era solo Assian, il mio pastore maremmano. Lui si è salvato perché, per la paura, si è nascosto sotto il letto, scampando così alla furia del vento e dell’acqua». Il violento fenomeno atmosferico ha centrato in pieno la zona che va tra Campobello e Cala Cinque Denti, gettando nel caos l'intera isola. Nelle ore precedenti l'evento atmosferico, l’isola era stata investita da un'ondata di maltempo che aveva provocato disagi alla popolazione.
Intanto dal comando provinciale dei vigili del fuoco di Trapani è partito alla volta di Pantelleria con un aereo dell'aeronautica militare  «un gruppo Usar per il soccorso in scenari catastrofici, che raggiungerà l’isola dall’aeroporto di Trapani Birgi, con il supporto dell’Aeronautica». Ad annunciarlo è stato il sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia.
Per domani è stato proclamato il lutto cittadino a Pantelleria.
Intanto è iniziata la conta dei danni. «La tromba d’aria si è formata in mare e ha percorso la terraferma per alcune centinaia di metri. Per fortuna non ha raggiunto l’aeroporto che si trova non molto distante. Sono fenomeni imprevedibili che hanno origine quando il mare è molto caldo. Ce n’è stata un’altra nel 2018», ha spiegato Salvatore Cocina, dirigente regionale della Protezione civile, che sta coordinando i soccorsi a Pantelleria.
La tromba d’aria si è formata a mare al largo della costa nord est dell’isola ed è entrata nella terraferma. Domani mattina con la luce sarà completata la conta dei danni. Il Presidente della Regione, informato dal capo dela protezione civile, segue costantemente l’evoluzione dei fatti.
Il Dipartimento regionale della Protezione Civile della Presidenza della Regione siciliana ha
diffuso un avviso per il rischio meteo idrogeologico e idraulico per temporali, valido fino alle 24 di domani, sabato 11 settembre. Per oggi il livello di allerta, su tutta la Sicilia, è di colore giallo ("Attenzione"). Nella giornata di domani per le aree nord orientali dell’isola il livello di rischio passerà
ad arancione (Preallarme).

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings