Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 22 Settembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Passaggio lavoratori dalla Trapani Servizi alla Energetikambiente, scontro tra sindacati e partecipata del Comune - Trapani Oggi

0 Commenti

1

0

0

1

1

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Passaggio lavoratori dalla Trapani Servizi alla Energetikambiente, scontro tra sindacati e partecipata del Comune

26 Ottobre 2018 15:39, di Ornella Fulco
Passaggio lavoratori dalla Trapani Servizi alla Energetikambiente, scontro tra sindacati e partecipata del Comune
Attualità
visite 1071

La Trapani Servizi ha la volontà di concludere "nel rispetto della normativa il passaggio dei propri dipendenti, senza riserve e indugi" alla nuova società, l'Energetikambiente, che si è aggiudata l'appalto nell'ambito della SRR Trapani provincia nord e che ha firmato il contratto con il Comune di Trapani.
Così l'amministratore unico della società, Carlo Guarnotta, risponde ad una nota dei sindacati che hanno accusato la partecipata del Comune di "non mantiene l’impegno sul distacco dei lavoratori" e hanno annunciato la convocazione delle assemblee. 
“Con la Trapani Servizi – si legge nella nota di Fp Cgil, Fit Cisl , Uiltrasporti Trapani e Soggetto Giuridico -  era stata individuata la formula del distacco dei lavoratori ai sensi dell’articolo 8 della cosiddetta legge Biagi e si era in attesa di acquisire la disponibilità della Energetikambiente che ha sciolto positivamente la riserva, meritando il plauso delle forze sociali”.  I sindacati hanno deciso di organizzare per lunedì prossimo, 29 ottobre, un'assemblea dei lavoratori della Trapani Servizi dalle 9 alle 12. “Se qualcuno  - aggiungono -  ha immaginato in questi 4 mesi di trattative di temporeggiare, sappia che i lavoratori non lo consentiranno, si inizia con l’assemblea di lunedì e si proseguirà con tutte le azioni sindacalmente e legalmente ritenute utili a tutelare il diritto dei lavoratori della Trapani Servizi ma anche di tutti i soggetti aventi diritto a transitare alle dipendenze delle tre società che si sono aggiudicate le gare: Energetikambiente a Trapani e Marsala, Agesp ed Econord nell’Agro ericino. Chiediamo alla Prefettura ed alla magistratura - conclude la nota - di monitorare che il passaggio dei lavoratori con diritto di legge, di contratto e di sentenze, non venga mortificato da modalità di selezione del personale illegittime”.
Guarnotta afferma che "la Trapani Servizi ha confermato, nella giornata del 24 ottobre, alla società che subentrerà nel servizio (Energeticambiente srl)  l'elenco del personale che, ai sensi della legge regionale n. 9 del 2010, dell'accordo quadro sindacale del 13 agosto 2013 e degli atti della gara indetta dalla SRR  Trapani provincia nord, ha diritto al passaggio al nuovo gestore e ha inviato l'ulteriore documentazione che questa  ha richiesto. Le norme e gli accordi anzidetti garantiscono la salvaguardia dei livelli occupazionali e la tutela dei lavoratori e, nel rispetto degli stessi, Trapani Servizi ha operato e continuerà ad operare, senza sottrarsi ad alcun contributo che, nel rispetto della legge, essa può essere chiamata a dare per assicurare ai propri dipendenti la prosecuzione della propria esperienza lavorativa e la salvaguardia della propria posizione".
Secondo l'amministratore unico della partecipata del Comune di Trapani "l'attacco delle Organizzazioni sindacali alla Trapani Servizi è, dunque, privo di alcuna giustificazione, anche con riferimento all'ipotizzata utilizzazione dell'istituto del distacco, per il quale le stesse Organizzazioni sindacali hanno chiesto l'adesione degli altri soggetti istituzionali che partecipano alla vicenda, adesione che però non è intervenuta".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings