Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 08 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Pazienti oncoematologici costretti a lasciare Pantelleria per le cure - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Pantelleria

Pazienti oncoematologici costretti a lasciare Pantelleria per le cure

17 Aprile 2020 18:50, di Redazione
Pazienti oncoematologici costretti a lasciare Pantelleria per le cure
Attualità
visite 555

L’ AIL, Associazione Italiana contro le Leucemie, si schiera al fianco dei residenti dell'isola di Pantelleria dopo la denuncia dei disagiL’Associazione italiana contro leucemie, linfomi e mieloma ha deciso di scendere in campo e offrire anche il proprio contributo di assistenza, dopo le denunce di difficoltà di accesso alle cure per i malati oncologici (fra cui quelli ematologici) di Pantelleria, costretti a spostarsi a Trapani o Palermo.
«Sosteniamo le richieste dei cittadini e del sindaco di Pantelleria, perché è inconcepibile che persone affette da patologie così gravi siano assoggettate a viaggi difficili e dispendiosi per sottoporsi alle terapie necessarie – afferma il presidente di Ail nazionale, Sergio Amadori – Bisognerebbe creare un ambulatorio, all’interno dell’ospedale dell’isola, per non costringere pazienti fragili e immunodepressi a sobbarcarsi questi spostamenti, che possono essere molto pericolosi proprio in questo periodo di allarme pandemia».
E l’Ail in Sicilia, con il suo responsabile regionale Pino Toro (nella foto), offre solidarietà ai cittadini di Pantelleria, ma anche un sostegno concreto. «Invitiamo l’assessore regionale alla Salute a prendere i provvedimenti necessari, affinché nessun malato oncologico sia costretto a lasciare l’isola per cure che si potrebbero fare vicino a casa – sottolinea Toro – Per Ail è fondamentale che nessun malato ematologico resti solo, per questo siamo disponibili a intervenire a sostegno delle spese di viaggio aereo e di trasporto per raggiungere i luoghi di cura in Sicilia. Anche le case di accoglienza Ail a Palermo sono a disposizione dei malati fuorisede. Servizi che possono essere offerti ai pazienti di tutte le isole minori siciliane, che si trovano in un periodo di particolare difficoltà». Per mettersi in contatto con Ail regionale è possibile telefonare ai numeri 339.2263032 e 329.5941691.
 

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings