Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 30 Marzo 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Pd attacca il sindaco sul patto di stabilità - Trapani Oggi

0 Commenti

4

0

0

0

2

Testo

Stampa

Trapani

Pd attacca il sindaco sul patto di stabilità

22 Febbraio 2013 19:21, di Salvatore Morselli
Pd attacca il sindaco sul patto di stabilità
visite 210

Negli anni di amministrazione del comune di Valderice da parte del centro destra e della giunta Iovino" è stato depauperato un “tesoretto”, quale l’avanzo d’amministrazione, ereditato dalla Giunta comunale precedente, di diversi milioni di euro, ed inoltre, si sono registrate perdite annue di esercizio per circa un milione di euro, con il conseguente assottigliamento continuo del nostro patrimonio". E' quanto denuncia il capogruppo del Pd in consiglio comunale Francesco Cicala che in un documento pubblico attacca la gestione Iovino per la quale sostiene che il Pd aveva ragione quando ha "presentato e votato la mozione di sfiducia.Aveva torto chi ha votato contro quell’atto facendo finta di non vedere il tracollo verso cui il Comune di Valderice si stava avviando". Cicala ripercorre le tappe di quella che, a suo dire, è stata una Waterloo per le finanze del comune " A fine ottobre 2012, Popolari per Valderice, PDL, MPA, MPS e Grande Sud, su proposta della Giunta guidata dal Sindaco Iovino, hanno imposto ai cittadini valdericini l’aumento dell’IMU e dell’Addizionale Irpef ai massimi previsti dalla legge, giustificando il tutto come scelta obbligata per mantenere i conti in ordine del nostro Ente e rispettare il Patto di Stabilità. Il 31 gennaio 2013 è stato certificato lo sforamento del Patto di Stabilità per € 1.670.000,00 nonostante l’aumento delle tasse approvato dalle predette formazioni politiche che ha portato Valderice ad essere il comune con la più alta pressione tributaria di tutta la provincia nonostante nel 2008 queste stesse forze politiche avessero sottoscritto il programma elettorale per “Cambiare Valderice” in cui promettevano testualmente "….. Bisogna saper spendere meglio e di meno….." ed ancora "…… Necessita una ristrutturazione delle politiche di bilancio dell’Ente, ci sono gli spazi per diminuire la pressione fiscale, che in questo periodo di crisi finanziarie delle famiglie diventa una necessità…..". Per Cicala i partiti che hanno appoggiato Iovino "Sono responsabili di una politica che ha generato una crisi finanziaria strutturale del Comune cercando maldestramente di inculcare l’idea che tutto sia stato dovuto alla riduzione dei trasferimenti statali e regionali scordandosi, volutamente, di ricordare l’aumento indiscriminato di spesa pubblica discrezionale. Una pietosa bugia con la quale chi ha amministrato ha cercato di scaricare su altri le colpe di una tassazione sempre più alta e di servizi sempre più inefficienti!" . Da qui l'impegno del Pd a continuare a " lavorare per costruire un'alternativa a questo grigio ed insignificante quadro politico. Lavoreremo incessantemente per dare a Valderice una nuova classe dirigente. Lo faremo con la forza delle idee. Lo faremo con la responsabilità che ci ha sempre contraddistinti. Lo faremo per il bene dei figli di questa terra che non possono assistere alla morte politica, sociale ed economica di un territorio ricco di tradizioni, cultura e di esperienze imprenditoriali". Prime schermaglie della prossima campagna elettorale.

© Riproduzione riservata

Commenti
Pd attacca il sindaco sul patto di stabilità
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie
Change privacy settings