Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 26 Settembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Pellegrino (agronomi), interviene sul Piano regolatore della città - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

0

0

0

Testo

Stampa

Trapani-Erice

Pellegrino (agronomi), interviene sul Piano regolatore della città

28 Marzo 2013 10:35, di Salvatore Morselli
Pellegrino (agronomi), interviene sul Piano regolatore della città
visite 267

Giuseppe Pellegrino, presidente provinciale dell'ordine degli agronomi ed ex consigliere comunale di Trapani in una nota inviata al sindaco, al presidente del consiglio comunale ed ai capigruppo coinsiliari di Trapani chiede notizia in merito alle aree comunali denominate SIC e ZPS che, stralciate per l’approvazione del PRG e risultano vincolate all’assoluta inedificabilità. Pellegrino si chiede per quanto tempo ancora lo resteranno. E ripercorre l'iter che ha portato a questo stato di fatto, ricordando come l’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della provincia di Trapani ha da sempre seguito a livello istituzionale l’iter del PRG del comune di Trapani ha prodotto anche approfondita Osservazione al PRG che ha riguardato la pianificazione in zona agricola e sub-urbana. La revisione del PRG in seguito al Voto Commissione Regionale Urbanistica ha determinato un provvedimento dirigenziale per le zone “E” e in queste e nelle relative sottozone può ammettersi nuova edificazione in anologia alla zona E1. L’area sub-urbana di cassiere è stata individuata zona E4 – zona agricola di rispetto e di pausa del margine urbano suscettibile alla realizzazione di un parco sub-urbano. Dal decreto di approvazione del PRG di Trapani, sono state stralciate le aree comunali ricadenti all’interno delle zone SIC e ZPS delle Saline di Trapani e Paceco, della zona SIC di Montagna Grande, della zona B6 di Marausa Lido, della zona D2 di Salinagrande, prescrivendo in esse l’assoluta inedificabilità in attesa della definizione del procedimento di valutazione di incidenza ambientale. Ora, atteso che il relativo decreto è decaduto trascorsi i sei mesi (dal 16 dicembre 2010) e considerato che dal 18 maggio 2011 data di approvazione definitiva del PRG di Trapani sono trascorsi quasi due anni, Pellegrino chiede se l’Amministrazione Comunale segue l’iter di definizione delle zone stralciate presso l'organismo competente e quando i fondi dei proprietari delle aree stralciate prima descritte potranno, riprendere il loro diritto di edificabilità e se tutti quei cittadini che hanno avuto approvata l’osservazione dall’ufficio di piano, quando potranno avere espresso il parere positivo dal CRU

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings