Trapani Oggi

Pensione di cittadinanza: dal 6 marzo le domande - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Pensione di cittadinanza: dal 6 marzo le domande

14 Novembre 2019 15:10, di Redazione
visite 1586

La Cgil attiva sportelli informativi 

Dal prossimo 6 marzo sarĂ  possibile presentare la domanda per usufruire della Pensione di cittadinanza, lo strumento di contrasto alla povertĂ  che, per i requisiti richiesti, si rivolge a una platea ristretta di cittadini.

A renderlo noto sono il patronato Inca Cgil e lo Spi Cgil di Trapani che hanno attivato, nelle proprie sedi di Trapani e dell’intero territorio, sportelli informativi per la compilazione delle domande.

In particolare, tra i requisiti, la Pensione di cittadinanza può essere richiesta dai nuclei familiari in cui i componenti abbiano età pari o superiore ai 67 anni, dalle famiglie con un componente disabile, dai cittadini italiani e dell’unione europea e dai cittadini stranieri con il permesso di soggiorno di lungo periodo a condizione di risiedere in Italia da almeno dieci anni, di cui gli ultimi due in via continuativa.

E’ inoltre, necessario il rispetto di una serie di vincoli economici e patrimoniali.

“Sebbene la pensione di cittadinanza sia un provvedimento ideato per le fasce deboli della popolazione – dice la direttrice dell’Inca Cgil di Trapani Liria Canzoneri  - di fatto è uno strumento insufficiente perché si rivolge a una ristretta platea di soggetti e non risolve il problema della povertà che, a parere della Cgil, andrebbe arginata con provvedimenti strutturali piuttosto che con misure provvisorie, come la pensione di cittadinanza, soggette a finanziamento annuale”.

“Non si tratta  - aggiunge il segretario provinciale dello Spi Cgil Franco Colomba – di una nuova misura a sostegno della povertà,  ma di una integrazione economica a misure già esistenti, come l’assegno sociale, le invalidità civili e la pensione integrata al trattamento minimo. In provincia di Trapani la condizione di molti pensionati è estremamente disagiata e ai limiti della povertà. Sono tanti, infatti, i cittadini che percepiscono una pensione minima e che di contro non usufruiscono di servizi socio assistenziali adeguati”.  

Il patronato Inca e lo Spi Cgil invitano i cittadini a recarsi nelle proprie sedi di Trapani, in via Garibaldi 77,  e del territorio, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19, dove gli operatori illustreranno i requisiti per accedere alla pensione di cittadinanza e forniranno assistenza per la compilazione delle domande. 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie