Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 08 Agosto 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Pentito riferisce minacce della mafia, rafforzata la scorta al procuratore Viola - Trapani Oggi

0 Commenti

8

1

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

Pentito riferisce minacce della mafia, rafforzata la scorta al procuratore Viola

08 Settembre 2016 08:47, di Simona Licata
Pentito riferisce minacce della mafia, rafforzata la scorta al procuratore Viola
Cronaca
visite 738

Rafforzata la scorta al Procuratore di Trapani, Marcello Viola - in procinto ormai di trasferirsi a Firenze dove ricoprirà l'incarico di Procuratore generale - e alla procuratore aggiunto di Palermo Teresa Principato che coordina le indagini sulla ricerca del boss mafioso latitante Matteo Messina Denaro. Il provvedimento nasce a seguito di alcune dichiarazioni del pentito agrigentino Giuseppe Tuzzolino che sostiene di essere stato avvicinato da una persona, nella località segreta in cui vive, che lo ha "invitato" a ritrattare le sue dichiarazioni su mafia e massoneria e gli ha anche detto che il boss latitante Matteo Messina Denaro starebbe preparando un attentato contro Viola e Principato. La prefettura di Palermo ha ribadito la massima attenzione attorno a Teresa Principato, che ha già una scorta consistente e ha aumentato invece il dispositivo di protezione per Viola. La Procura di Caltanissetta ha aperto un fascicolo. Marcello Viola, sentito dalla Commissione nazionale antimafia, aveva riferito di indagini riguardanti l’infiltrazione della massoneria deviata negli affari pubblici ed economici della città e conclusione delle audizioni, poi secretate, la presidente della Commissione Rosy Bindi aveva confermato che emergerebbero elementi precisi sulla stretta alleanza tra mafia e massoneria utile anche favorire la latitanza di Matteo Messina Denaro che dura, ormai dal 1993.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings