Trapani Oggi

Pericolo crolli, chiuso accesso pubblico al Borgo di Ummari - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Pericolo crolli, chiuso accesso pubblico al Borgo di Ummari

26 Gennaio 2017 13:28, di Redazione
visite 1113

Il gruppo d'immobili rurali di proprietÓ del Comune di Trapani che sorge ad Ummari, tra i quali la chiesa, Ŕ stato chiuso alla fruizione pubblica. Tro...

Il gruppo d'immobili rurali di propriet├á del Comune di Trapani che sorge ad Ummari, tra i quali la chiesa, ├Ę stato chiuso alla fruizione pubblica. Troppo alto il rischio di crolli. L'hanno disposto i tecnici del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco dopo un sopralluogo richiesto da Francesco Salone, presidente della Commissione Lavori Pubblici del Consiglio comunale. ┬źDuole essere giunti a questa determinazione - spiega il consigliere comunale - ma era ormai non pi├╣ rinviabile prendere una decisione in questo senso. Il Borgo, dove gi├á altri immobili erano interdetti, viveva un residuo di attivit├á grazie alla chiesa che ospitava le lezioni di catechismo per i bambini della frazione. Ma il rischio accertato di possibili cedimenti strutturali era troppo elevato. Circostanza che, anche senza una specifica competenza tecnica, balza agli occhi e che avevo gi├á messo nero su bianco in una nota ufficiale dopo un sopralluogo il 19 gennaio scorso┬╗ Al termine delle verifiche, presenti tra gli altri l'amministratore parrocchiale di Ummari, don Antonino Ruggirello, e un geometra della Protezione civile del Comune di Trapani, il presidente della Commissione Lavori Pubblici ha verbalizzato: la precariet├á dell'arco di ingresso al Borgo con evidente pericolo per la pubblica incolumit├á; la presenza di una lesione orizzontale lungo tutto il perimetro della chiesa e, soprattutto, nella parte portante dove carica il tetto. Inoltre, appare evidente, si legge nel verbale, ┬źla presenza d'infiltrazioni d'acqua sul soffitto, al centro della sommit├á della navata┬╗. La sommit├á della struttura campanaria ├Ę inaccessibile da diversi anni e dal prospetto del torrino si sono gi├á staccati diversi mattoni, sintomo di un possibile prossimo crollo. ┬źPer la sicurezza pubblica il Borgo Livio Bassi ├Ę giusto sia chiuso, ma spero si possa presto intervenire - continua Salone -. Invito sin da ora il Comune di Trapani, che in questi anni non ha predisposto alcun tipo di intervento di recupero o conservazione, a immaginare un progetto per il suo riutilizzo, anche per ci├▓ che rappresenta dal punto di vista storico e architettonico. Basta fare una verifica su qualsiasi motore di ricerca per comprenderne l'alta valenza culturale e la potenzialit├á di questo come di tutti i borghi rurali costruiti tra gli anni Trenta e Quaranta del secolo scorso┬╗. ┬źTre anni fa - ricorda il presidente della Commissione Lavori pubblici - gli abitanti di Ummari inviarono una richiesta al sindaco Damiano perch├ę il Borgo fosse recuperato e fosse intitolato alla memoria di don Michele Di Stefano, ultimo parroco a vivere nella canonica della chiesa, ucciso la notte del 26 febbraio 2013. Proprio don Michele, anche attraverso la sua solitaria presenza nella struttura, fu tra gli strenui sostenitori della necessit├á di recupero architettonico e del nuovo utilizzo delle case di Borgo Livio Bassi. Per onorare quella memoria la chiesa fu riaperta al culto e a maggior ragione oggi, per perpetuare quella memoria ritengo indispensabile intervenire┬╗.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie