Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 30 Ottobre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Pesca: in vigore nuova normativa, sanzioni pecuniarie più pesanti - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

1

1

5

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Pesca: in vigore nuova normativa, sanzioni pecuniarie più pesanti

08 Settembre 2016 15:22, di Ornella Fulco
Pesca: in vigore nuova normativa, sanzioni pecuniarie più pesanti
Attualità
visite 1056

Immagine di repertorio Sanzioni pecuniarie più elevate, in materia di pesca, dopo l'entrata in vigore, lo scorso 25 agosto, delle nuove regole che disciplinano il settore. Le novità più importanti riguardano la depenalizzazione dei reati di detenzione, sbarco, trasbordo, trasporto e commercializzazione delle specie ittiche sottomisura (il cosiddetto “novellame”). In tali casi saranno applicate sanzioni amministrative pecuniarie, al posto di quelle penali, comprese tra 1.000 e 75.000 euro - che raddoppiano nel caso in cui le violazioni riguardino il tonno rosso e il pesce spada - oltre alla sanzione accessoria della chiusura da cinque a dieci giorni dell'esercizio commerciale che mette in vendita questi prodotti. Le somme saranno calcolate in relazione alla gravità della violazione commessa, cioè alla quantità di prodotto ittico oggetto della condotta illecita. In alcuni casi sono previste anche sanzioni accessorie che vanno, a seconda della violazione commessa, dalla sospensione della licenza di pesca per alcuni mesi alla sua revoca. In materia di etichettatura e tracciabilità del pescato e di informazioni al consumatore finale è stata disposta la stessa sanzione amministrativa che va da 750 a 4.500 euro. La competenza ad emettere l’ordinanza di pagamento è passata dalle Regioni alle Capitanerie di Porto. Tra le novità introdotte dalla legge n° 154/2016, spiccano poi le nuove sanzioni previste per la pesca sportiva, nel caso di cattura giornaliera eccedente i 5 chilogrammi, con la previsione di sanzioni amministrative pecuniarie da 500 a 50.000 euro, da graduare in base alla quantità di prodotto ittico pescato in eccedenza. Inasprite anche le sanzioni pecuniarie per il pescatore non professionale che commercializza prodotti ittici, con importi fino a 12.000 euro. Sospensione dell’attività, da cinque a dieci giorni, per gli esercizi commerciali che acquistano dai pescatori sportivi.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings