Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 25 Settembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Piano regolatore, ultima parola al Consiglio comunale - Trapani Oggi

0 Commenti

3

3

5

1

28

Testo

Stampa

Politica
Favignana

Piano regolatore, ultima parola al Consiglio comunale

18 Ottobre 2017 11:14, di Redazione
Piano regolatore, ultima parola al Consiglio comunale
Politica
visite 450

Dopo decenni di attese, dovute a lentezze burocratiche e a un iter particolarmente travagliato, il Comune di Favignana avrà il suo Piano regolatore. Il Commissario ad acta, nominato nel mese di aprile, ha firmato e trasmesso al Consiglio Comunale – che avrà 45 giorni di tempo per dichiararlo compatibile - lo strumento urbanistico che fissa le direttive generali di sistemazione del territorio delle Egadi. Si risponde così ad un bisogno primario del territorio e si raggiunge l'obiettivo fissato dall’amministrazione comunale, guidata dal Giuseppe Pagoto, a distanza di circa 30 anni dal conferimento dell’incarico di progettazione.? La storia del Prg delle Egadi è complessa e inizia negli anni Ottanta; da allora l'iter dello strumento urbanistico fu segnato da una lunga sequela di incarichi, delibere e reincarichi che attraversarono gli anni 1991, 1994, 1995, 2002, 2004 fino ad arrivare al 2011, con un nuovo conferimento dell'incarico per la redazione dello Studio di incidenza ambientale del Prg, e continuare i passaggi fino al dicembre 2014, quando l’Ufficio Tecnico comunale ha provveduto a tutti gli adempimenti previsti dalla normativa. Nel settembre 2016 è stata inoltrata istanza al Genio Civile di Trapani per il rilascio del parere dello Studio geologico; nel febbraio 2017 è stata trasmessa l’integrazione degli elaborati dello Studio agricolo-forestale e, nel giugno 2017, dopo il sopralluogo a Favignana del geologo del Genio Civile, è stato rilasciato il parere. "La nomina del commissario ad acta per il Comune - dice il sindaco Pagoto - giunge alla fine di un percorso intrapreso dalla precedente e da questa amministrazione per raggiungere l’obiettivo di concludere l’iter del Prg trasmettendolo al Consiglio comunale per l’adozione; condivido con i miei concittadini, tutti i tecnici e la giunta, la soddisfazione di avere portato a compimento quanto promesso alla mia comunità con la condivisione dei Consiglieri comunali, consapevole di dover seguire l'iter fino ad approvazione definitiva”.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings