Trapani Oggi

Porto Empedocle. Trovato morto il tunisino si che era buttato in mare dalla nave "quarantena" - Trapani Oggi

Cronaca

Porto Empedocle. Trovato morto il tunisino si che era buttato in mare dalla nave "quarantena"

20 Maggio 2020 12:41, di Redazione
visite 1145

Il giovane è stato ritrovato da un elicottero della guardia di finanza che partecipato alle ricerche

È stato avvistato a circa 2 miglia da San Leone ad Agrigento il corpo privo di vita del tunisino di 28 anni che, alle 4,25 circa di stamani, si è gettato in acqua dalla nave quarantena “Moby Zaza’” in rada da giorni a Porto Empedocle. Il corpo è stato avvistato da un elicottero della Guardia di finanza.

L’uomo, che indossava il giubbotto salvagente,  si è gettato dalla nave, nella notte. Non si conoscono i motivi del gesto. A bordo ci sono altri 120 migranti, arrivati nei giorni scorsi a Lampedusa.

A lanciare l’allarme sono stati i suoi connazionali, immediatamente  la Capitaneria di Porto ha avviato le ricerche con le motovedette, un elicottero e un aereo.

 La Procura di Agrigento che ha aperto un fascicolo, ha incaricato la Guardia di Finanza e la Capitaneria di Porto di occuparsi delle indagini.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie