Trapani Oggi

Pregiudicato arrestato per stalking - Trapani Oggi

Editoriale |

Pregiudicato arrestato per stalking

12 Luglio 2013 15:27, di Redazione
visite 720

I Carabinieri della stazione di Marsala hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Antonino De Marco accusato di st...

I Carabinieri della stazione di Marsala hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Antonino De Marco accusato di stalking nei confronti della ex moglie. L'uomo, da quando aveva riacquistato la libertà a fine dello scorso mese di marzo, aveva ricominciato a tormentare la donna. De Marco, marsalese, 43 anni, pregiudicato, attualmente sottoposto alla misura della sorveglianza speciale era stato denunciato dalla ex moglie nell'agosto del 2011: la donna aveva  raccontato ai Carabinieri che, sin dal 2007, la sua convivenza era stata un inferno poiché il marito attuava nei suoi riguardi continue ed ininterrotte vessazioni, impedendole, ad esempio, di incontrare i propri genitori e picchiandola. La donna aveva provato a tenere unita la famiglia e a far cessare i comportamenti violenti di Antonino De Marco ma senza successo anzi, in occasione di uno questi riavvicinamenti, nel dicembre del 2010,  l'uomo aveva colpito la moglie violentemente al volto procurandole la rottura del timpano del'orecchio sinistro. Dopo quell'episodio la donna aveva trovato rifugio a casa dei propri genitori portando con sé la figlia nata dalla relazione ma la condotta persecutoria dell'ex marito non era cessata. Nell’estate del 2011, infatti, in occasione di un incontro con la figlia, De Marco aveva minacciato nuovamente la ex consorte. Nel settembre 2011 l'uomo era stato arrestato per rapina aggravata in concorso ma, benché sottoposto ad un periodo di detenzione in carcere e poi presso una comunità agli arresti domiciliari, appena riacquistata la libertà aveva ricominciato a perseguitare nei confronti l'ex moglie. Dal momento del suo rilascio, infatti, aveva utilizzava gli incontri per vedere la figlia per controllare morbosamente l’ex, che aveva deciso di rompere ogni rapporto affettivo, telefonandole in continuazione per sapere dove fosse, recandosi all’improvviso presso la sua abitazione con la scusa di vedere la bambina e minacciando i datori di lavoro della donna al punto da farla licenziare. Lo scorso 27 giugno la donna si è rivolta nuovamente ai militari della Sezione di Polizia giudiziaria presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Marsala i quali, dopo aver ascoltato il suo racconto,  avevano deciso di condurla immediatamente presso alcuni parenti residenti in un’altra città. Ma Antonino De Marco non si era dato per vinto e, proprio nel tragitto dalla Procura all'abitazione della vittima, aveva provato nuovamente a fermare la ex, inveendo nei suoi confronti: solo l' intervento dei Carabinieri lo aveva fatto desistere dalla sua azione. Per questi motivi, essendovi un reale e attuale pericolo che l'uomo facesse del male alla sua famiglia, e vista anche la sua pericolosità e la sua recidività, i militari dell’Arma hanno richiesto con urgenza al Tribunale di Marsala l’adozione di un’adeguata misura cautelare. De Marco è stato così arrestato e condotto in manette presso il carcere San Giuliano di Trapani. Per mamma e figlia è stata la fine di un incubo.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie