Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 05 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Presentati Di Piedi e Colace - Trapani Oggi

0 Commenti

4

0

0

0

5

Testo

Stampa

Sport
Paceco

Presentati Di Piedi e Colace

17 Gennaio 2018 21:38, di Salvatore Morselli
Presentati Di Piedi e Colace
Sport
visite 1063

Dopo quasi un mese di attesa è arrivato il transfer internazionale e l'attaccante classe '80 Michele Di Piedi, ed il centrocampista classe '84 Hugo Roberto Colace sono stati tesserati dalla Poilisportiva Paceco 1976. I due arrivano dall'Atlético Dos Arcos, squadra portoghese ed hanno firmato un contratto sino a giugno 2018. Aggregati alla squadra da circa un mese, non hanno potuto sinora giocare vista la strana chiusura degli uffici della federazione nel periodo natalizio. Ora tutto risolto e oggi sono stati presentati alla stampa, presenti il presidente Salvatore Marino ed il direttore sportivo Salvo Orifici “Sono molto felice dei due nuovi arrivati. La burocrazia ci ha fatto un po' penare, ma da oggi i due giocatori sono del Paceco. Erano degli acquisti necessari - ha detto Salvatore Marino - e sono il valore aggiunto che stavamo cercando. Li ho già visti all'opera in allenamento e hanno la giusta motivazione per affrontare questa parte finale di campionato in cui dovremmo dare più del massimo per centrare la salvezza”. Una salvezza in cui crede anche il Ds Salvo Orifici “Siamo contenti di averli finalmente pronti per domenica. Il loro arrivo è un segnale ulteriore che come società crediamo ancora nella salvezza. Abbiamo tanti scontri diretti e sappiamo che non dobbiamo fallire. Oltre a Di Piedi e Colaci abbiamo tesserato anche Matteo Iuculano e Gianluca Raia e siamo vigili sia sul mercato dei professionisti che tra gli svincolati”. Michele Di Piedi , attaccante classe '80, cresce nelle giovanili della Fiorentina e inizia la sua carriera in Eccellenza, nel Siracusa, nella stagione 1997/1998. Nel 2000 si trasferisce in Inghilterra, nello Sheffield Wednesday. Dopo aver vestito anche la maglia dell'Odd Grenland e del Bristol Rovers, nella stagione 2004/2005 gioca a Cipro, nell'Apoel. L'anno è in Sicilia, al Gela, in C1. Nella stagione 2006/2007 torna in Inghilterra, questa volta al Doncaster Rovers. Dal 2009 diverse esperienze italiane, per poi approdare nel massimo campionato lituano, al Tauras nel 2011. E' al Milazzo nel 2012, in Lega Pro Seconda Divisione, al Rende in serie D l'anno successivo ed in Myanmar nel 2014. L'attaccante “giramondo”, veste anche la maglia del Persib, squadra indonesiana nella stagione 2015, e nel 2016 è in Venezuela con la maglia del Metropolitanos. Nell'agosto dello stesso anno è a Gibilterra, al Mons Calpe. Nell'ultima stagione ha giocato in Portogallo nell'Atletico Dos Arcos. Hugo Colace, centrocampista argentino classe '84, viene convocato nella Nazionale Argentina under 20 nella stagione 2002/2003, ed è il capitano di giocatori come Mascherano e Tevez. Nella stagione 2006/2007 veste la maglia dell'Estudiantes, passa poi ai Newell's per approdare al Flamengo nel 2008. Colleziona esperienze in Inghilterra, in Francia, in Paraguay, a Gibilterra ed in Portogallo. In conferenza stampa Di Piedi ha detto : “A tanti guardare la classifica del Paceco, potrebbe far paura, ma a me piacciono le sfide. Sono quel tipo di giocatore che ha bisogno di stimoli ed il Paceco è la realtà più congeniale per questo. Ho avuto diverse richieste da squadre che ambiscono ad obiettivi importanti, ma il mio desiderio di riavvicinarmi a casa, insieme ad un progetto convincente, ha fatto il resto. Quello che mi ha convinto nel colloquio con Domenico Cottone dello sponsor President, è stata la voglia di crederci nonostante tutto. La squadra è giovane ma ha talento. Con il mio arrivo e quello di Hugo (Colace) possiamo giocarcela con tutti. Mi spiace aver saltato delle partite per problemi burocratici che hanno ritardato il transfert, ma ora siamo qui e possiamo affrontare le prove che ci porteranno a questo “miracolo sportivo” giocando ogni partita come se fosse una finale. Per raggiungere quest'obiettivo, noi giocatori d'esperienza dobbiamo trasmettere ai giovani il giusto mordente. In tutte le partite che rimangono, dovremo usare la testa, la grinta e la giusta cattiveria agonistica. Domenica contro la Palmese ci saranno delle assenze importanti. Ora tocca ha chi ha giocato meno farsi trovare pronto e dare il proprio contributo. Sono sicuro che ci basti qualche risultato positivo per esaltare il lavoro di tutti e ridare fiducia. Il Paceco non è morto e io e Hugo ne siamo la dimostrazione”. Gli ha fatto eco Hugo Colace “ Da quando sono arrivato, mi sono sentito subito a casa, in un ambiente familiare fatto di ragazzi eccezionali. Quando si è paventata la possibilità di venire al Paceco, forte della mia conoscenza pregressa con Michele, non c'ho pensato due volte e ho sposato in pieno la mission che è la salvezza. Ho giocato in diversi paesi, il calcio è la mia vita, sento la responsabilità ma ho tanta esperienza e sono nelle condizioni di metterla a disposizione del mister e dei miei compagni”. Pronti e arruolati già per domenica a Palmi, dove invece mancheranno gli squalificati Raia (tre giornate), Terlizzi e Terranova (una giornata).

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings