Trapani Oggi

Presi gli autori dell'attentato contro il senatore Papania - Trapani Oggi

Vita |

Presi gli autori dell'attentato contro il senatore Papania

25 Maggio 2013 11:19, di Redazione
visite 1354

Si chiuso il cerchio attorno agli attentatori che, nella notte tra il 22 e il 23 febbraio 2012, ad Alcamo, fecero scoppiare una bomba-carta e poi sc...

Si è chiuso il cerchio attorno agli attentatori che, nella notte tra il 22 e il 23 febbraio 2012, ad Alcamo, fecero scoppiare una bomba-carta e poi scagliarono una bottiglia molotov contro la sede della segreteria politica dell’allora senatore Antonino Papania. Le indagini, coordinate dal Procuratore della Repubblica di Trapani Marcello Viola e dal sostituto Procuratore Rossana Penna, condotte dai Carabinieri e dalla Polizia, permesso di risalire al movente ed agli esecutori del gesto. Si tratta di tre pregiudicati alcamesi, che, in tal modo, volevano estorcere con la violenza la loro assunzione tra il personale della ditta Aimeri Ambiente. I reati contestati ai tre sono quelli di tentata estorsione, fabbricazione, detenzione e porto illegale di un ordigno esplosivo e danneggiamento aggravato. Le indagini hanno fatto luce anche sulla collaborazione all'attentato di una quarta persona, una donna, C. M., 26 anni, appartenente a frange anarchiche, indagata a piede libero limitatamente alla realizzazione della bomba carta. Gli arrestati sono Enzo Amato, 38 anni, pluripregiudicato per reati di ricettazione, detenzione illegale di arma da sparo, traffico di sostanze stupefacenti, furto ed evasione, ed Antonino Mistretta, già detenuto agli arresti domiciliari, per numerosi reati. Al terzo uomo, Francesco Domingo, 30 anni, il provvedimento di arresto è stato notificato in carcere, dove l'alcamese di trovava già. Anche lui è un pluripregiudicato con precedenti per omicidio ed occultamento di cadavere. Papania si è complimentato con le Forze dell'Ordine per il risultato raggiunto e ha dichiarato di non conoscere, nè di aver mai avuto alcun contatto con i tre estorsori.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie