Trapani Oggi

Presunti maltrattamenti sugli alunni: famiglie manifestano solidarietà alle maestre indagate - Trapani Oggi

Valderice | Attualità

Presunti maltrattamenti sugli alunni: famiglie manifestano solidarietà alle maestre indagate

28 Febbraio 2018 16:55, di Ornella Fulco
visite 1050

La vicenda che ha portato alla denuncia per maltrattamenti di quattro maestre della scuola elementare di Valderice - che in attesa degli sviluppi dell...

La vicenda che ha portato alla denuncia per maltrattamenti di quattro maestre della scuola elementare di Valderice - che in attesa degli sviluppi delle indagini sono state sospese dal servizio per un anno con un provvedimento del gip del Tribunale di Trapani - ha turbato non poco la comunità del paese e, in particolare, i genitori dei piccoli studenti che frequentano le classi affidate alle docenti e, più in generale, degli alunni dell'Istituto ma non solo. Sono in molti, conoscendo per esperienza diretta le insegnanti, a non credere alle accuse mosse nei loro confronti. Alcune famiglie hanno preso carta e penna e, con molta semplicità, hanno voluto concretamente manifestare la loro solidarietà alle quattro indagate. "In una società - scrivono dodici famiglie - in cui, purtroppo, non c’è più rispetto delle regole, della parola data, dei sentimenti delle persone, dove non c’è più umanità, non c’è più meritocrazia, educazione e senso di convivenza civile, siamo concordi nel mostrare sentita solidarietà e vicinanza alle maestre coinvolte in questa spiacevole vicenda". Sulla vicenda si registra anche il commento dell’avvocato Nino Sugamele, legale di una delle insegnanti, secondo cui “le immagini prodotte all’ufficio del gip a sostegno della richiesta avanzata dal pubblico ministero non attestano nessuna violenza sistematica e prevaricatrice a danno degli alunni". Per il difensore “gli episodi addebitati alla mia assistita, nella richiesta presentata dal pm, non integrano il disvalore penale richiesto per configurare il reato di maltrattamenti”. Sugamele ha anticipato l'intenzione, dopo gli interrogatori, di chiedere la revoca del provvedimento di sospensione e una "verifica sull’attività di controllo che il gip deve svolgere prima di emettere una misura così grave”.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie