Trapani Oggi

Processo al tecnico scolastico accusato di atti sessuali con minore - Trapani Oggi

Trapani-Erice | Cronaca

Processo al tecnico scolastico accusato di atti sessuali con minore

20 Dicembre 2022 08:45, di Redazione
visite 1196

La vittima: “Non sono stato mai forzato ad avere rapporti sessuali. Ero consenziente. Gli volevo bene”

“Non sono stato mai forzato ad avere rapporti sessuali. Ero consenziente. Gli volevo bene”. Lo ha ribadito la vittima, nel corso dell'udienza del processo che si celebra davanti il Tribunale di Trapani (presidente Franco Messina) e che vede imputato, per atti sessuali con un minore, un marsalese di 51 anni, A.R., assistente tecnico in servizio all’Istituto professionale Alberghiero “Ignazio e Vincenzo Florio” di Erice.Il giovane che all’epoca dei fatti, aveva 17 anni oggi è maggiorenne, e davanti al Tribunale ha raccontato la sua verità.

A difendere l’imputato sono gli avvocati Vito Cimiotta e Daniele Gabriele, che sulla base di quanto affermato dallo studente hanno chiesto che all’operatore scolastico vengano revocati gli arresti domiciliari. Sulla richiesta il Tribunale si è riservato di decidere.E’ emerso, anche che a sporgere denuncia non è stato lo studente. E per questo il tribunale ha chiesto al pm di sapere l’origine del procedimento.

La vittima è un alunno della scuola dove A.R. era in servizio e secondo l’accusa l’operatore scolastico avrebbe convinto il ragazzo ad andare con lui in vacanza, ma anche nella sua abitazione di Marsala e, in cambio di cene al ristorante, sigarette, vestiti e un telefono cellulare, a dormire insieme nello stesso letto e qui, ogni notte, avere rapporti sessuali. L’indagine è nata dalla segnalazione fatta al preside dalla madre di un altro studente che avrebbe notato strani messaggi sul telefono cellulare del figlio. Per questo caso, però, il pm ha chiesto l’archiviazione.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie