Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 24 Giugno 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Procura, il saluto di Marcello Viola: "Trapani città dai forti contrasti" - Trapani Oggi

0 Commenti

6

1

5

1

17

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Procura, il saluto di Marcello Viola: "Trapani città dai forti contrasti"

05 Agosto 2016 08:00, di Ornella Fulco
Procura, il saluto di Marcello Viola: "Trapani città dai forti contrasti"
Attualità
visite 1079

In procinto di trasferirsi a Firenze dove, a breve, assumerà l'incarico di Procuratore generale, il capo della Procura della Repubblica trapanese, Marcello Viola, ha voluto incontrare la stampa locale per un "brindisi" e un saluto. Una chiacchierata dai toni informali dove non sono, però, mancati i riferimenti all'attività portata avanti dal suo Ufficio in questi quasi cinque anni, dovendo sempre "fare i conti" - e non solo un modo di dire - per garantire lo svolgimento delle attività investigative. Marcello Viola lascia una Procura impegnata su diversi fronti, dalla lotta alla mafia - la cattura di Matteo Messina Denaro resta sempre una priorità - alle indagini su quella "zona grigia" o "terra di mezzo", come l'ha definita il procuratore, che a Trapani vede convergere interessi intrecciati di mafia, massoneria deviata e malaffare. Una città, secondo Viola, dai "forti contrasti" che bisogna imparare a saper leggere. Il capo della Procura trapanese si è detto soddisfatto dei risultati ottenuti anche in termini di ottimizzazione dell'attività del suo Ufficio. "Non mi piace parlare in termini puramente statistici ma bisogna anche guardare ai numeri per capire la mole di lavoro che è stata compiuta". Una Procura, quella trapanese, che con il trasferimento di Viola, che potrà essere rimpiazzato non prima della prossima primavera, e di due Sostituti, resta fortemente sotto organico. Prima del commiato il nuovo Procuratore generale di Firenze ha voluto esprimere ai giornalisti il proprio ringraziamento per la reciproca collaborazione, "il nostro - ha detto - è stato un buon rapporto".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings