Trapani Oggi

Progetto "Sineflor", presentati i primi risultati - Trapani Oggi

Editoriale |

Progetto "Sineflor", presentati i primi risultati

11 Marzo 2013 13:47, di Redazione
visite 478

Presentati nei giorni scorsi i primi risultati del progetto "Sineflor". Il progetto, della durata di due anni, nasce nell’ambito della misura 124 del ...

Presentati nei giorni scorsi i primi risultati del progetto "Sineflor". Il progetto, della durata di due anni, nasce nell’ambito della misura 124 del Programma di Sviluppo rurale 2007/2013 e prevede l’erogazione di fondi europei per l’attuazione di sperimentazioni di sviluppo pre-competitivo su pomodori e  agrumi in vaso con frutto. L'iniziativa è stata illustrata dal direttore scientifico Fabio De Pasquale, che ne ha raccontato le fasi: addestramento del team di lavoro, adeguamento delle strutture serricole, realizzazione del campo dimostrativo pomodoro e del campo dimostrativo agrumi ornamentali, nutrizione minerale, analisi, validazione e monitoraggio, comunicazione e coordinamento gestionale. Il professor Fabio D'Anna, dell'Università di Palermo, ha approfondito tecniche, elementi nutrizionali e varietà nella coltivazione del pomodoro da frutto rosso, mentre il dottor Antonio Motisi, ricercatore dell'Istituto di genetica vegetale del CNR, ha illustrato le diverse tesi sperimentali sulle attività di coltivazione di piante in vaso di agrumi con frutto. Fra i relatori anche il professor Valter Pironi, ex direttore della scuola di Minoprio per la Floricoltura e docente universitario che ha parlato di alcune recenti innovazioni di processo e di prodotto nel settore, ponendo particolare attenzione all'analisi dei bisogni consumatori finali. “Per quanto riguarda la coltivazione di piante in vaso di agrumi con frutto – ha affermato Fabio De Pasquale - l'attività in corso punta all'individuazione di nuove e migliori soluzioni nutritive e composizioni alternative di substrato, che rendano il prodotto esteticamente più gradevole e resistente e che assicurino la produzione in stock di piante di qualità per mettere sul mercato un prodotto più competitivo". Migliori soluzioni nutritive sono state individuate anche per la coltivazione del pomodoro monitorando, attraverso l'utilizzo di particolari apparecchiature scientifiche, il contenuto in elementi minerali delle foglie, delle radici e del terreno di coltivazione.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie